Andrea Locatelli: il motociclista con l’Atalanta nella testa

Il pilota della Italtrans Andrea Locatelli, in occasione del gran premio del Mugello, ha indossato un casco in onore della sua Atalanta: di cui è tifoso.

di Filippo davide Di santo
Filippo davide Di santo
(118 articoli pubblicati)
Locatelli

Siamo bergamaschi e non conosciam confine”. Già, l’atalantinità non conosce confini: arriva addirittura in Motogp, anzi, in Moto 2. L’ultimo ritrovato in fatto di mainstream lo porta Andrea Locatelli, selvinese, con la Dea nella testa: anche nel vero senso della parola. A testimonianza del suo dna nerazzurro si è fatto serigrafare sulla parte posteriore del casco undici calciatori tipo Lego con la maglia numero 5 addosso. «Avevamo un mix di idee, ma questa era buona perché abbiamo realizzato una formazione con tutti i componenti della mia squadra».

CHI E' ANDREA LOCATELLI: Nato ad Alzano Lombardo nel 1996, nel 2011 vince il Trofeo Moriwaki 250, nel 2012 ottiene il successo nel trofeo monomarca delle Honda NSF250R. Nel 2013 il team Mahindra Racing gli affida una moto ufficiale per partecipare al campionato Italiano Velocità, dove diventa campione nazionale nella categoria Moto3. Come spesso accade, i buoni risultati nel campionato italiano gli fanno guadagnare una wild card per esordire nel motomondiale in occasione del Gran Premio motociclistico d'Italia. Sempre nel 2013 ottiene la wild card anche per il Gran Premio motociclistico di San Marino, concluso anch'esso al di fuori della zona punti. Nel 2014 gareggia con il numero 55 sempre nella Moto3 con la Mahindra MGP3O del San Carlo Team Italia, con compagno di squadra Matteo Ferrari. Nel 2015 passa al team Gresini Racing, alla guida di una Honda NSF250R; il compagno di squadra è Enea Bastianini. In questa stagione è costretto a saltare i Gran Premi di San Marino, Aragona e Malesia a causa di una frattura al coccige. Chiude la stagione in ventesima posizione, con 33 punti all'attivo. Nel 2016 passa al team Leopard Racing che gli affida una KTM RC 250 GP, i compagni di squadra sono Fabio Quartararo e Joan Mir. Ottiene il suo primo podio nel motomondiale in occasione del GP di Germania, arrivando secondo in una gara svoltasi in condizioni di pista bagnata. Ottiene un secondo
posto in Australia
. Chiude la stagione al nono posto in classifica piloti con 96 punti all'attivo.

RICONOSCENZA E FORZA DI VOLONTA': Non ha mai mollato, Locatelli. Nemmeno quando da ragazzino i soldi per fare le moto non c’erano o erano difficili da trovare, e a quel punto dovette intervenire il suo manager Yuri, che gli disse di stare tranquillo: «I soldi te li trovo io». Amici, in pratica fratellino e fratellone, Andrea e Yuri passano insieme duecento giorni all’anno, e stanno vivendo l’avventura in Moto2 con la consapevolezza che ogni cosa va affrontata per gradi. Un passo alla volta, una curva per volta. Per ora, dopo due campionati in Moto2, i risultati non sono sempre stati al top. Ma nelle ultime quattro gare sono arrivati almeno i punti, e non è mica poco.

LUI COME ANDREA MASIELLO: La sua squadra è l’Italtrans, e va veloce. Alla seconda stagione in Moto2, Locatelli è sempre più legato alla scuderia bergamasca. Gli hanno fatto firmare un contratto, credono in lui, ci puntano. L’azienda non lo ha voluto solo perché è un talento (ancora però deve arrivare a conquistare un podio), ma anche perché rappresenta i valori della gente bergamasca. Ragazzo talmente riconoscente da mettere il suo staff sul casco. «I componenti della mia squadra mi stanno aiutando in ogni modo per andare a segno: ci sono i meccanici, gli ingegneri e, in alto, i tre titolari della squadra: Laura Bertulessi e Germano e Claudio Bellina. Sono riconoscibili dai capelli e dal nome sulla schiena. Tutti hanno il 5, da sempre il mio numero di gara». Stesso numero del combattente nerazzurro Andrea Masiello. Locatelli a ciò dice «oltre al nome e al numero credo di avere in comune con lui la tenacia e la voglia di fare, entrambi non molliamo mai».

Casco Mugello
Fonte: l'autore Filippo davide Di santo

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.