Alberto Gilardino ripone il violino in custodia: farà l’allenatore

Il centravanti biellese è l'ultimo attaccante della Nazionale del Mondiale 2006 a ritirarsi

di Paolo Capano
Paolo Capano
(56 articoli pubblicati)
gilardino violino

Alberto Gilardino si è ritirato dal calcio giocato. Lo ha fatto in punta di piedi. Tacere è un talento. Con 188 gol (come Alessandro Del Piero e Giuseppe Signori), è tra i primi dieci di tutti i tempi nella classifica dei marcatori della Serie A. Chissà quanti altri avrebbe potuto realizzare ancora oggi, se avesse avuto meno infortuni (o senza l'esperienza in Cina o allo Spezia in B).

Ha segnato quasi vent'anni di storia del calcio italiano. È campione del mondo: un gol agli USA, ma è impressa la prestazione contro la Germania. Oltre al palo colpito dopo vari dribbling, arrecò fastidio ai giocatori tedeschi. Servì l'assist finale per Del Piero (che arrivava direttamente dalla porta di Buffon) a conclusione di quel contropiede avviato dal muro di Cannavaro e dal passaggio illuminante di Totti. È campione d'Europa e bronzo olimpico con la Nazionale under 21 del 2004: da protagonista indiscusso.

È esploso al Parma con Cesare Prandelli. Ha giocato al Milan, dove ha timbrato un consistente numero di reti e ha vinto la Champions League, con annessa Supercoppa Europea e Mondiale per club. Ha dato l'imprimatur con il suo 3 a 0 nella semifinale contro il Manchester United di Rooney e Cristiano Ronaldo. Alla Fiorentina ha poi ritrovato Prandelli e l'entusiasmo per nuovi gol, anche in notti europee. Quindi il Genoa, l'intesa con Diamanti al Bologna, il Palermo, etc.

Attaccante nato. Il 5 luglio 1982, il giorno in cui un altro attaccante, Paolo Rossi, fece piangere il Brasile. Il biellese mai fuori le righe, al massimo solo oltre le linee del fuorigioco. Opportunista e implacabile sotto porta: ha rappresentato bene l'ideale di attaccante italiano con il classico fiuto del gol.

Adesso non suonerà più il suo violino, ma sarà un direttore d'orchestra. Farà l'allenatore. Dirigerà le sedute d'allenamento, magari con andamento moderato...

Fonte: l'autore Paolo Capano

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.