“Scusi a che ora passa il mio treno?”. Storie di carriere recuperate

Spesso anche quando le occasioni della vita sembrano passate il destino sa ancora sorprendere fornendo l'opportunità inaspettata. Così anche nel calcio

di Leandro Malatesta
Leandro Malatesta
(144 articoli pubblicati)
Empoli FC Headshots 201819

Sosteneva Seneca che “la fortuna non esiste, esiste il momento in cui il talento incontra l'opportunità”. 

E più o meno è ciò che ciclicamente si ripete anche nel mondo del calcio.

Empoli - Milan dell'ultimo turno di campionato ha portato alla ribalta la figura di Pietro Terracciano, il portiere dell'Empoli che con le sue strepitose parate ha fermato (quasi) tutti gli attacchi rossoneri imponendo il pareggio alla formazione di Gattuso che ha creato ben sette palle goal clamorose tutte prontamente sventate dal Superman empolese.

Terracciano, originario di San Felice a Cancello (Caserta) dopo una vita spesa a fare la riserva si è trovato improvvisamente al centro del palcoscenico ed ha saputo recitare il ruolo del protagonista indiscusso; e pensare che il portiere campano l'anno scorso ad Empoli in Serie B non convinse la dirigenza e lo staff tecnico a dargli una maglia da titolare dopo l'infortunio di Provedel. Infatti la società toscana a Gennaio ingaggiò Gabriel (quinto portiere milanista), poi sul finire del campionato scorso, a promozione già raggiunta Andreazzoli provò a dare fiducia al ragazzo cresciuto nell'Avellino e da lì ad oggi Terracciano non ha più lasciato la titolarità ricambiando la fiducia dell'allenatore fornendo prestazioni affidabili fino all'exploit della sfida al Milan.

Sempre nel corso di questa settimana il calcio o meglio dire il football, dato che ci sposteremo oltremanica, ci ha fornito un'altra storia di riscatto. Harry Wilson, di natali gallesi, ma di formazione calcistica inglese fu inserito nel 2013 nella lista dei migliori giovani nati dopo il 1992 stilata da Don Balon per la gioia del proprio club di appartenenza e cioè il Liverpool. Con la casacca dei Reds il ragazzo non riuscirà a dimostrare il talento, tanto è vero che Klopp deciderà di farlo crescere altrove prima ad Hull City e in questa stagione con il prestito al Derby County. Con la squadra guidata da Frank Lampard l'inizio di stagione di Wilson non è stato dei migliori dato che poche volte è partito da titolare ma tutto(o quasi) può essere cambiato nella notte magica al "teatro dei sogni" dell'Old Trafford dove il centrocampista gallese ha messo a segno una rete magnifica su calcio di punizione da distanza impossibile durante il match di Coppa di Lega inglese tra il Manchester UTD ed il Derby County (Derby County che ha poi eliminato i Red Devils ai calci di rigore). Qualcuno ha già paragonato la destrezza di calcio di Wilson a quella di un illustre suo concittadino, il Galacticos Gareth Bale.

Riavvolgendo il nastro di qualche mese, torniamo al Mondiale di Russia per parlare di Benjamin Pavard. Il terzino francese nel 2016 decise a sorpresa di lasciare il Lilla (club di appartenenza) perché non sentiva più la fiducia ed aveva il desiderio di giocare titolare. Come meta scelse Stoccarda (squadra che all'epoca militava nella Serie B tedesca); con i teschi vinse il campionato e contribuì al ritorno in Bundesliga della formazione biancorossa. Due anni dopo Pavard si trova ad essere campione del Mondo, giocando un torneo di assoluto livello e facendosi conoscere al mondo intero e perfino in Francia molti non avevano nozione di chi fosse il terzino dal viso d'angelo. Ma la vera cosa che contava per Pavard era quella di avere la fiducia di Didier Deschamps (fine conoscitore di uomini e di calcio).

Rimanendo in Russia altro personaggio che ha saputo cogliere l'occasione è stato Zlatko Dalic. L'allenatore della Croazia seconda classificata. Dalic venne eletto commissario tecnico dei croati nell'ottobre 2017 riuscendo a ribaltare una situazione che sembrava compromessa e regalando la qualificazione ai Mondiali al proprio Paese. Quello che è successo durante l'estate è cronaca nota, con la favola che si è interrotta proprio ad un passo dal compimento finale. Dalic fu ripescato dagli Emirati Arabi dove era finito ad allenare squadre locali. 

Non resta quindi che ricordare quanto non sia mai troppo tardi per ottenere e sfruttare l'occasione della vita.

Germany v France - UEFA Nations League A
Fonte: l'autore Leandro Malatesta

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.