Roma, perché i tifosi vengono ancora presi in giro?

Dopo un'annato triste, l'addio mesto a De Rossi e il rifiuto di Conte: mentre i tifosi cercano speranze la società combina guai e non dà alcuna certezza...

di Marco Michelli
Marco Michelli
(51 articoli pubblicati)
totti e de rossi nellultima di campionat

Essere romanisti significa conoscere tutti i lati delle medaglie: l'esaltazione unica di una tifoseria che riesce sempre a vedere il lato positivo e proporre straordinari eccessi d'amore, nasconde una sorta di sadomasochismo specie nelle assurdità societarie che raramente ha conosciuto eguali. Un breve riassunto esemplificativo. 

Stagione: un'annata quantomai disgraziata che ha visto i giallorossi agguantare una scomodissima carrozza di Europa League che necessita di fare  i turni preliminari e anticipare l'avvio di stagione. Senza dimenticare le clamorose sconfitte e rimonte subite specie con le squadre di coda: Bologna, Genoa, Chievo senza dimenticare i 6 (dico 6!) punti alla Spal...

Prequel: già perchè bisogna ricordare che nel mercato estivo si smantellava senza sosta: su tutte, la cessione di Nainggolan, poi Defrel, Allison (perchè non basta garantire con le proprie parate almeno 10-12 punti a stagione per essere considerato un fuoriclasse...) e, ciliegina sulla torta dell'ultimo giorno, quello Strootman che magari non tornerà mai più un campione ma che l'anima e la sua carica nello spogliatoio la dava, senza contare "l'offesa" alla tifoseria che per lui stravedeva. In 2 anni se ne sono andati gioielli che hanno fatto la fortuna di chi li ha comprati: da Salah ad Allison passando per Lamela, Emerson e Ruediger...

De Rossi: l'apoteosi delle brutte figure, un caso che ormai fa storia per come non si deve gestire l'uscita di scena di una bandiera (non bastava l'aver già vissuto gli screzi Totti - Spalletti, vero?). DDR voleva restare, dare il suo apporto in special modo ad uno spogliatoio mai unito perfino rinunciando a soldi. E invece sono arrivati i saluti, con la squadra ad indossare maglie in suo nome, lacrime, Ranieri critico e tifosi increduli. Già perchè, tanto per farsi ulteriormente del male, l'annuncio veniva dato quando mancavano ancora due partite alla fine che, con due vittorie, avrebbero  consentito di evitare i preliminari di EL. E invece? settimana sotto i riflettori, pari a Sassuolo e fine dei giochi...

Pianificazione:  E' passato quasi un mese e nulla è stato impostato. Niente allenatore -Ranieri ha preferito chiuderla qui (dichiarando che si sta meglio a casa piuttosto che a gestire l'ingestibile...) - zero mercato, nessun direttore sportivo. Già è tanto che non si sia pensato come lo scorso anno a fare una tournè estiva magari in Australia (ma non è detto)

Conte: se fino a qui già sembrava nera da adesso è peggio. Conte, declina la proposta di allenare la maggica dichiarando alla stampa che cerca "una squadra forte e capace di vincere". Mazzata non da poco: questo significa che la Roma per lui non ha queste caratteristiche, nè forte nè vincente. Bella prospettiva

Scandalo: Ci mancava pure lo scoop a creare malumore. L'inchiesta di Mensurati e Bonini evidenzia lotte intestine, intrighi, la spaccatura dello spogliatoio e perfino una rivalità De Rossi / Totti che ha spezzato i cuori romanisti e i cui dettagli nessuno avrebbe voluto conoscere. 

Presidente: Si è mai visto un Presidente assente all'ultima partita? Adesso sì. E che non viene in Italia, quasi lo aspettassero per arrestarlo? All'epoca accadeva a Maradona, ora si può associare a Pallotta. E a Boston non ridono con i Celtics ridimensionati.

DS: Monchi andato via ha dichiarato che "finalmente poteva lavorare" e ho detto tutto. Poi la pantomima di Petrachi che va a Madrid per trattare con Fonseca e non si capisce a che titolo, visto che è ancora tesserato per il Torino. Se parlassimo di una società quotata in borsa magari sarebbe considerabile il millantato credito... 

Futuro: Ecco allora che alla fine ritorna la domanda. Perchè essere presi in giro? La Roma non dovrebbe essere questa e non dovrebbe essere ricordata per disastri e nefandezze. Perchè una piazza simile non merita di vivere stagioni e gestioni come questa.

 https://www.gazzetta.it/Calcio/Serie-A/Roma/05-06-2019/roma-anche-petrachi-madrid-fonseca-ma-ds-ancora-tesserato-il-torino-3302224148937.shtml

Fonte: l'autore Marco Michelli

DI' LA TUA

3
3 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

  1. Lu - 3 mesi

    Al peggio non c’è mai fine purtroppo

    1. mwm - 3 mesi

      I ragazzi che formano il gruppo dell’under. Da loro e dal vivaio bisogna trarre buone speranze

      1. mwm - 3 mesi

        eppoi magari evitare “autogol” come l’intervista a miha che dice che ha rifiutato di allenare la roma perchè “non è pronta”…

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.