Roma: l’urna di Monte Carlo ti vuole bene

Sorteggi Champions agrodolci per le italiane. È andata di lusso alla Roma, bene alla Juventus e malissimo a Inter e Napoli

di Antonio Siracusa
Antonio Siracusa
(106 articoli pubblicati)
UEFA Champions League Group Stage Draw

Sorteggi champions. Con i sorteggi di Champions League, a Monte Carlo prende finalmente forma la competizione più affascinante e difficile del globo, la Champions League. Per le quattro squadre italiane è stato un sorteggio in chiaroscuro. Sorridono Roma e Juventus, mentre per Inter e Napoli non mancano i motivi di preoccupazione.

Per la squadra di Spalletti era logico prevedere un girone difficilissimo, essendo i nerazzuri inseriti in quarta fascia. E i pronostici, non sono stati smentiti. Barcellona, Totthenam e Psv Eindhoven. Un girone difficilissimo, ma l'Inter ha tutte le carte in regola per potersi aggiudicare un posto agli ottavi di finale. Il Barça è fuori portata certo, ma gli Spurs e il Psv, pur essendo avversari complicati, sono sicuramente alla portata di Icardi e compagni.

Al Napoli serve invece una vera e propria impresa. Alla squadra di Ancelotti, nonostante la seconda fascia, è capitato un vero e proprio girone di ferro, con Psg e Liverpool. Ai partenopei non poteva andare peggio, del resto con i Reds in terza fascia era inevitabile che uno dei gironi sarebbe stato davvero tosto. La sfortuna ha voluto che fosse proprio il Napoli a capitare in questo gruppo. Completa il raggruppamento la Stella Rossa di Belgrado, cui unica preoccupazione può essere rappresentato dal clima rovente e non troppo amichevole che i tifosi locali faranno trovare ai loro graditi ospiti quando saranno di scena allo stadio Rajko Mitiç, non a caso meglio noto come Marakana di Belgrado.

Può dirsi tutto sommato soddisfatta la Juventus. Affascinante la sfida con il Manchester United dell'ex Pogba e di Mourinho, con cui non sono mancate forti scintille duranti i suoi anni italiani e non solo. Ma la squadra del tecnico portoghese non se la passa proprio bene in questo momento. La Premier è cominciata come peggio non poteva, con una vittoria e due sconfitte, arrivate con il Brighton e con il Totthenam che all'Old Trafford le ha inferto una durissima sconfitta per 0-3, minando la già traballante panchina dello Special One. Valencia e Young Boys, invece, non possono di certo togliere il sonno ad Allegri, a maggior ragione visto che la sua squadra parte con dichiarate e rinnovate ambizioni di arrivare fino in fondo. Del resto, con l'innesto di Cristiano Ronaldo, i bianconeri sono di diritto nel novero delle favorite alla vittoria finale.

È andata di lusso invece alla Roma. A Trigoria devono davvero ringranziare le mani benevole di Kaka e Diego Forlan, che hanno inserito i giallorossi nel gruppo dei pluri campioni in carica del Real Madrid, insieme a Cska Mosca e Viktoria Plzen. Alla squadra di Di Francesco non poteva andare meglio. Russi e cechi non sono un ostacolo insormontabile, a patto che non si faccia il gravissimo errore di prenderle sotto gamba. Centrare gli ottavi, pertanto, non dovrebbe essere un grosso problema. Ma la Roma se vuole crescere anche nella mentalità deve spingersi oltre. Affrontare il girone avendo come obiettivo il secondo posto sarebbe un limite. La Roma deve avere in testa l'idea di contendere il primo posto al Real Madrid. Deve far rivedere lo stesso furore agonistico che lo scorso anno le permise di smentire tutti i pronostici, che la vedevano già eliminata subito dopo il sorteggio, quando ai giallorossi capitarono Chelsea e Atletico Madrid. E la Roma non solo si qualificò, ma addirittura vinse il suo raggruppamento. Un'impresa ancor più difficile quest'anno, è vero. Ma il Real Madrid è privo di Cristiano Ronaldo, Modric ne avrebbe voluto seguire le orme ed emigrare verso altri lidi, e chissà che in questa stagione le Merengues possano avere quindi un po' meno fame, viste anche le ultime tre trionfanti edizioni. 

Curioso il Girone H: Lokomotiv Mosca, Porto, Schalke 04 e Galatasaray, sono squadre che farebbero fatica a passare anche la fase a gironi di Europa League, con tutto il rispetto. Si parte il 18 e il 19 settembre con la prima giornata. Per tutti, Road to Madrid!

Fonte: l'autore Antonio Siracusa

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.