Roma: il mondo rovesciato in 40 giorni

Tanti ne sono serviti a Ranieri per rimettere in carreggiata una squadra totalmente allo sbando. E adesso nella volata Champions i giallorossi fanno paura

di Antonio Siracusa
Antonio Siracusa
(99 articoli pubblicati)
FC Internazionale v AS Roma - Serie A

E' passato appena un mese e mezzo, anche se  sembra trascorso un secolo, tanto è cambiata la Roma. Cosa è successo lo fa capire bene Alessandro Florenzi nel post partita di San Siro. L'esterno giallorosso, uno dei più in difficoltà in questa stagione, dichiarando che la squadra fosse fuori carreggiata, conferma indirettamente come il gruppo non credesse più, ormai, ai dettami di Eusebio Di Francesco. Il pressing alto, uno dei punti chiave dell'ex tecnico, abbandonato con l'arrivo di Claudio Ranieri. Oggi la Roma difende da squadra, è più compatta, ed ha un'identità ben definita. Ed una volta capita la filosofia del tecnico testaccino, la squadra giallorossa si è rimessa magicamente in carreggiata, cominciando a macinare punti e candidandosi autorevolmente come una delle più accreditate a conquistare un posto Champions.

E' vero, la Roma torna da San Siro con un pareggio che non le consente di sfruttare l'ennesima occasione per issarsi solitaria a questo fatidico quarto posto, visto il contemporaneo pari del Milan a Parma. Stavolta, però, a differenza delle precedenti occasioni, la sensazione è che questo cambio della guardia è davvero solo questione di tempo. Contro l'Inter i giallorossi giocano, probabilmente, il miglior primo tempo della stagione, nonostante la rinuncia in extremis a Manolas, guarda un po' fermato da un guaio muscolare durante il riscaldamento, mettendo in mostra finalmente un N'Zonzi, in versione De Rossi, impeccabile regista difensivo, ed un atteggiamento di squadra propositivo e volto al sacrificio. Non a caso una prima frazione chiusa meritatamente in vantaggio, grazie alla decima perla stagionale in campionato di El Shaarawy. Certo nella ripresa la squadra  forse è stata troppo rinunciataria, ma l'inevitabile ritorno dell'Inter è stato contenuto senza troppa fatica dai giallorossi, puniti solo nell'unica occasione concessa alla squadra di Spalletti.

E in questa volatona Champions, che continua comunque ad andare al rallenty, visto i continui inciampi delle sue avversarie, la Roma ha, sulla carta, il calendario decisamente migliore di tutti. Cagliari, Juventus e Parma allo stadio Olimpico; Genoa e Sassuolo lontano dalla capitale. E proprio la trasferta a Marassi contro i rossoblù, invischiati nella lotta per la salvezza, appare come l'impegno più difficile di questo finale di stagione. Il Milan, invece, avrà lo scontro diretto contro il Torino in trasferta, salvo poi ospitare il Bologna, anch'esso in lotta per non retrocedere, per poi chiudere con la trasferta di Firenze, Frosinone in casa, e a Ferrara con la Spal. Un calendario ancor più difficile per la Lazio, con le trasferte di Genova con la Sampdoria, Cagliari, e all'ultima giornata in casa del Torino, e Atalanta e Bologna tra le mure amiche, e per la stessa Atalanta. I bergamaschi, oltre alla trasferta di Napoli, andranno appunto a Roma con la Lazio e a Torino contro la Juventus, salvo poi ospitare in casa Udinese Genoa e Sassuolo.

Ma le partite, si sa, vanno giocate e vinte sul campo, e al di là delle avversarie, la squadra di Ranieri, continuando con  questa consapevolezza ritrovata nei propri mezzi, difficilmente potrà non essere tra le 32 protagoniste che si ritroveranno nell'urna di Montecarlo a fine Agosto per comporre i gironi della prossima Champions League.

FC Internazionale v AS Roma - Serie A
Fonte: l'autore Antonio Siracusa

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.