Rimettete il pullman davanti alla porta, ridateci quelli come Mou!

Se i risultati sono quelli di Pep Guardiola o Valverde direi che alle difese in Champions serva altro

di Luca Sala
Luca Sala
(130 articoli pubblicati)
London 2012 - London Transport

Non mi manca José Mourinho se penso al gioco espresso dalle sue diverse squadre, in fondo hanno spesso alzato trofei o si sono aggiudicate il campionato senza mai brillare di un gioco scintillante  facendo però leva su un impianto difensivo generale d'acciaio. Una cosa va riconosciuta di sicuro però allo Special One o quel che resta dell'inflazionata  definizione che il mondo calcistico ha coniato per lui, vale a dire la sua inimitabile e inarrivabile capacità di farsi seguire ciecamente dai giocatori pronti a buttarsi nel fuoco per dimostrarglielo. Il suo inalterato carisma avrebbe fatto comodo alla farsa del Barcellona disintegrato ad Anfield Road , condotto all'inesorabile disastro da un tecnico che e' riconoscibile solo per avere lo stesso cognome Valverde dell'eroe spagnolo del ciclismo ancora in attività.

I giornali inglesi parlano di miracolo del Liverpool , per me si dovrebbe parlare parimenti di inettitudine difensiva allo stato puro, evidentemente il coprirsi non appartiene al dna dei catalani fin dalla fondazione. Pur con tutte le attenuanti del caso infatti ecco che riferendomi ad un vero allenatore di calcio non penso minimamente alla generazione di presunti fenomeni che purtroppo gli squadroni piu' blasonati scelgono per affermarsi ai massimi livelli, tagliando fuori i tecnici  più equilibrati e capaci di gestire situazioni come quella di ieri sera.

Poveri noi se contassimo di vincere la Champions con i vari sciagurati tecnici simili al  mediocre basco azulgrana e mi riferisco ovviamente a Kovac del Bayern  e Tuchel  del Psg su tutti gli altri . Restando al Barca di Messi finito alla deriva potrebbe magicamente avere l'illuminazione di ripartire come si deve affidandosi magari ad Antonio Conte, la cui presunta intesa con l'Inter non mi sembra paragonabile dovendo scegliere con la reale prospettiva di vincere per la prima volta la Champions , il trofeo che lo consacrerebbe definitivamente dopo Scudetti italiano,inglese e Fa Cup  frutto del suo modo ineguagliabile di allenare e motivare i suoi uomini come solo il più grande dei generali in guerra.

Fonte: l'autore Luca Sala

DI' LA TUA

1
1 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

  1. SportsMan - 2 mesi

    Il tecnico che ha proseguito con le figuracce tattiche e difensive è quello dell’Ajax, vale soprattutto per lui la morale di questo articolo riuscitissimo.

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.