Riforme UEFA: un’idea per una SuperLega

Come si potrebbe andare incontro ai top club europei creando una SuperLega

di Gio Dbl
Gio Dbl
(1 articoli pubblicati)
UEFA Champions League UEFA Cup Draw

Periodicamente i grandi club europei premono sull’UEFA chiedendo l’ennesima grande riforma dei suoi tornei, minacciandone la creazione di propri alternativi con conseguente uscita dalla Confederazione continentale, la quale, finora, è sempre riuscita ad arginare le sfide scissioniste. In termini nudi e crudi, il sogno di tutti è partecipare alla Champions League, la cui formula è praticamente tutta improntata sull’eliminazione diretta, eccezion fatta per la fase a gironi; poiché i premi in denaro sono legati in gran parte al cammino percorso nel torneo, il costante “dentro o fuori”, affascinante dal punto di vista sportivo, è invece troppo aleatorio ragionando in ottica di entrate economiche. La SuperLega, nelle intenzioni dei più importanti club europei, coinvolge le 20 squadre più forti del continente in una competizione tutta per loro, come negli U.S.A. Ma l'Europa, e quindi l'UEFA, non è come gli U.S.A. 

Quindi perché non ascoltare, in parte, le richieste dei grandi club e creare 6 gruppi composti da 16 squadre, con scontri di andata e ritorno da disputare nelle città delle singole squadre, coinvolgendo, così, 96 squadre (contro le attuali 245, tra Champions League ed Europa League), impegnate, nell’arco di una stagione, nella maggior parte degli incontri, disputando , così, in totale ben 1472 incontri, anziché 686 con la formula attuale?

Questa formula non sostituisce i Campionati nazionali, ma coopera con le singole Federazioni nazionali, perché al termine delle singole stagioni ci sono promozioni e retrocessioni per mantenere questa nuova competizione viva, affascinante e conquistabile da tutti. In base al Ranking, ogni singola Nazione viene rappresentata da un numero variabile di squadre:

  • POSIZIONE RANKING 1-6 SQUADRE 4
  • POSIZIONE RANKING 7-12 SQUADRE 3
  • POSIZIONE RANKING 13-24 SQUADRE 2
  • POSIZIONE RANKING 25-54 SQUADRE 1

Completate le 30 partite, le prime classificate di ogni gruppo si affrontano in un torneo di sola andata, da disputare in una sola Nazione che ospiterà le fasi finali. Le prime due classificate di quest’ultimo mini-torneo disputano la finale per decretare la vincitrice della Champions League. Lo stesso schema per le seconde classificate di ogni singolo gruppo per decretare la vincitrice dell'Europa League.

Le vincitrici della Champions League e dell'Europa League si affrontano in un singolo incontro per determinare la vincitrice della SuperCoppa Europea.

Al termine della stagione, le singole squadre ottengono un determinato punteggio in base al proprio cammino per determinare il Coefficiente UEFA per comporre i gruppi delle successive edizioni.

Le ultime classificate di ogni singola Nazione disputano un incontro, per la permanenza nella SuperLega, con la prima classificata del campionato della propria Federazione, eccezion fatta nel caso in cui una squadra dovesse qualificarsi per le fasi finali di Europa League o Champions League.

Real Madrid v Club Atletico de Madrid -
Fonte: l'autore Gio Dbl

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.