Questa pazza Serie A: cosa è successo in queste tre giornate?

Sono passate tre giornate e il nostro campionato ci sta già stupendo

di Elena Maida
Elena Maida
(122 articoli pubblicati)
SSC Napoli v Atalanta BC - Serie A

L'attuale classifica di Serie A potrebbe dirci tutto come niente. Sicuramente si tratta di una classifica inusuale. Vediamo cosa hanno combinato le venti protagoniste del nostro campionato. 

Juventus: partiamo dalla capolista, 9 punti in tre giornate e ciò vuol dire non solo punteggio pieno, ma anche tre vittorie. A preoccupare la formazione bianconera è Ronaldo ancora a secco, ma sicuramente arriverà anche il suo momento. 

Sassuolo: se dovessimo pensare al difficile percorso fatto l'anno scorso dai neroverdi, vederli in seconda posizione è sorprendente. Due vittorie, rispettivamente contro Inter e Genoa, un pareggio contro il Cagliari. Squadra che con De Zerbi sta cercando un proprio posto e con questo inizio ci si aspetta un buon campionato. 

Fiorentina e Spal: con una partita in meno, i viola hanno iniziato con il piede sull'acceleratore. Due vittorie in due partite: straripante contro il Chievo, vittoria meno schiacciante sull'Udinese, ma pur sempre convincente. Grande sorpresa la squadra di Ferrara che vince contro Bologna e Parma, ma cade contro il Torino.

 Napoli: qualche problemino per la squadra di Ancelotti che dopo aver vinto le prime due partite in rimonta su Lazio e Milan, non riesce a fare nulla contro una inarrestabile Sampdoria. Un 3-0 che farà riflettere l'intera compagine azzurra durante questi giorni di pausa. 

Atalanta: una vittoria, un pareggio e una sconfitta posizionano la Dea a un momentaneo sesto posto. Dopo il 4-0 al Frosinone alla prima giornata, la squadra di Gasperini è stata frenata da una super rimonta della Roma e da un gol di Barella. Probabilmente complice anche i preliminari di Europa League che hanno portato all'eliminazione dell'Atalanta contro il Copenaghen. 

Inter ed Empoli: inizio non molto esaltante per la squadra di Milano che ha faticato nelle prime due giornate incassando una sconfitta contro il Sassuolo e il pareggio con il Torino, è riuscita a ottenere il primo successo stagionale contro il Bologna. Ora l'Inter dovrà anche pensare al difficile girone di Champions League in cui si trova in quarta fascia. Buon inizio per la neopromossa

Roma,Torino, Udinese e Cagliari: stessi punti e rispettivamente al nono, al decimo e all'undicesimo posto di questa particolare classifica. Roma che vince la prima sebbene con qualche difficoltà, pareggia la seconda con una rimonta quasi inaspettata e perde la terza non dimostrandosi proprio al pieno delle sue potenzialità. Torino, Udinese e Cagliari che realizzano gli stessi risultati della Roma, ma con atteggiamenti sicuramente diversi dalla prima. Tutte e tre possono chiedere molto da questo campionato e potrebbero rivelarsi delle piacevoli sorprese. 

Sampdoria: Blucerchiati con una partita in meno, ma per ora lontani dai risultati dello scorso anno. La prima contro l'Udinese ha visto una Samp molto sottotono, al contrario di quella vista contro il Napoli. Squadra che ha visto l'addio di Torreira e di Viviano e con nuovi innesti da inserire. 

Milan: anche i rossoneri con una partita in meno. Perde contro il Napoli, facendosi rimontare per 3-2 e vince all'ultimo contro la Roma grazie a un gol al 95' di Patrick Cutrone. Se dopo la prima prestazione, sono sorte qualche perplessità; la vittoria contro la Roma ha messo in luce una squadra che ha subito profondi cambiamenti e che deve trovare il proprio equilibrio.

Genoa  e Lazio: Genoa con un partita in meno e dopo un inizio con i fiocchi, cade contro il Sassuolo e soprattutto contro un Babacar con la voglia di gol, nonostante abbia cercato di raggiungere i neroverdi. Inizio della Lazio disastroso se si pensa al campionato disputato lo scorso anno. A influire i biancocelesti è stato un calendario che li ha visti scontrarsi con Napoli e Juventus.

Parma, Bologna, Frosinone e Chievo: zona bassa della classifica. Inizi veramente disastrosi con la speranza che possano risollevarsi. 

Dopo la pausa nazionali, si ricomincerà. E lo spettacolo avrà davvero inizio. 

 

Fonte: l'autore Elena Maida

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.