Premier, guess who’s back? Andy Carroll risolleva il West Ham

Il centravanti dei londinesi ribalta la sfida contro il WBA e regala i tre punti agli Hammers al 94'. West Bromwich penultimo.

di Davide Manca
Davide Manca
(438 articoli pubblicati)
West Ham United v Arsenal - Premier Leag

Si affrontano due squadre che hanno un bisogno vitale dei tre punti. Il West Ham ospita il WBA. Moyes rispolvera Carroll dal primo minuto in un 3-4-2-1 con Lanzini e Arnautovic sulla trequarti. Pardew replica con un 4-2-3-1, Krychowiak in cabina di regia, trequarti più di quantità che di qualità con McClean-Livermore-Rodriguez, Rondon torna centravanti.

Inizia meglio il West Bromwich: Rondon salta Ogbonna, indecisione di Reid che va a contrastare l'avversario, Rondon tenta di beffare tutti con un pallonetto - Adrian è fuori dall'area piccola - palla che esce di un metro sopra la traversa. Risponde il West Ham con Lanzini che centra Foster da posizione ravvicinata. Alla mezz'ora contropiede WBA su errore di Obiang, Rondon serve McClean, l'esterno salta Reid, si accentra, torna sul sinistro e calcia in porta, battendo Adrian grazie alla deviazione di un difensore, 0-1. Nel primo tempo ci prova di nuovo Lanzini dopo un controllo eccellente, Foster para.

Nella seconda frazione di gioco si accende Carroll: al 60', Cresswell va al cross da sinistra, il centravanti supera i due centrali difensivi e di testa marca l'1-1, tornando al gol dopo nove mesi. Il WBA ha la chance per chiuderla: Rondon manda in porta Burke, ma lo scozzese riesce nell'impresa di farsi rimontare da Ogbonna a pochi passi da Adrian. Moyes tenta la mossa giusta a un quarto d'ora dalla fine: fuori Masuaku, dentro Javier Hernandez, si passa dal 3-4-2-1 al 4-2-3-1 con Cresswell che torna a fare il suo ruolo (terzino sinistro), Zabaleta scala da esterno a terzino destro, Kouyate e Noble (entrato per Obiang) mediani, Arnautovic si sposta a sinistra ed Hernandez gioca alle spalle di Carroll come mezza punta.

Su una ripartenza degli Hammers, Lanzini prende palla e avanza incontrastato, sui venti metri serve sulla corsa Arnautovic che mette il pallone a centro area, Javier Hernandez non ci arriva, sul secondo palo Carroll ha seguito l'azione: Foster si è già tuffato, non riesce a respingere il tiro ravvicinato. Da posizione defilata, Carroll trova anche il 2-1. Moyes si porta a 21 lunghezze e abbandona il terzultimo posto in graduatoria. WBA in crisi nera, non vince da agosto, da 21 partite, 20 di Premier League.

TOP: Carroll? Forse. Si ritrova, torna titolare e torna al gol. Lanzini gioca una partita meravigliosa e Arnautovic nel finale è costretto anche a fare il terzino prima di piazzare l'assist che vale il bottino pieno. FLOP: tralasciando Obiang, l'intero WBA. La cura Pardew non funziona, a causa dei giocatori non da Premier League. Negli ultimi minuti entra Barry, ma è più per il gettone di presenza - e il record - che per tentare di vincerla. West Bromwich costretto a una grande campagna acquisti invernale per salvarsi: servono tre esterni/trequartisti che abbiano giocato a calcio almeno sotto casa, a differenza di Livermore, McClean (gli è andata bene in questa gara), Rodriguez e Burke - che non segna da otto metri solo contro il portiere - e serve una seconda punta rapida, Robson-Kanu non basta, soprattutto se gioca solo venti minuti scarsi a partita.

Fonte: l'autore Davide Manca

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.