Premier, Brighton & Hove-Bournemouth termina in parità

Padroni di casa due volte avanti con Knockaert e Murray, il Bournemouth pareggia due volte prima con la rete di Cook poi con Wilson a dieci dalla fine

di Davide Manca
Davide Manca
(438 articoli pubblicati)
AFC Bournemouth v Huddersfield Town - Pr

Brighton & Hove Albion e Bournemouth si sfidano in una partita che sa di scontro salvezza. 4-4-1-1 per i padroni di casa con Gross dietro a Glenn Murray, gli ospiti replicano con 4-4-2 che si affida ad Afobe e Wilson in avanti. Nathan Aké e Gosling vanno in panchina.

Brighton subito avanti: Gross trova Izquierdo tra le linee e il colombiano beffa la difesa con un passaggio a Knockaert al limite dell'involontarietà: l'esterno francese arriva e segna l'1-0 a porta vuota. Alla mezz'ora, su un calcio d'angolo di Jordon Ibe, Duffy si perde Steve Cook che segna il pareggio di testa. La catena Gross-Izquierdo funziona: nel primo tempo il tedesco manda in porta l'esterno sinistro, che tira su Begovic. Nella seconda frazione di gioco, ancora Gross per Izquierdo, il colombiano vede Murray solo a centro area e lo serve, l'attaccante classe 1983 ringrazia e timbra il 2-1.

Sempre nel secondo tempo, Izquierdo parte in contropiede e s'invola verso la porta di Begovic, due contro uno con Murray ad accompagnare l'esterno del Brighton e Lewis Cook che indietreggia sperando in qualche errore avversario, errore che, sotto la pioggia, arriva puntuale: il colombiano dopo due assist cerca la gloria personale e invece di passarla a Murray per un facile 3-1, calcia addosso a Begovic.

A dieci minuti dal termine, palla a Jordon Ibe, l'esterno destro del Bournemouth salta facilmente Gross e calcia in porta, palo e spalla di Ryan, calcio d'angolo. Sul corner arriva il gol del 2-2 dopo una mischia infinita: gli ospiti protestano anche per un fallo di mano di Dunk, il pallone s'impenna e si continua a giocare, Propper e Duffy la rinviano addosso a Smith, la sfera continua ad andare verso la porta difesa da Ryan, basta un innocuo tocco, uno solo, per mandare la sfera in rete.

E arriva. Ad opera di Callum Wilson. 2 volte su 3 è al posto giusto nel momento giusto. Il gol è suo, vale il 2-2 dopo che i padroni di casa si erano divorati il possibile 3-1. Il pareggio scontenta il Brighton, che perde due punti preziosi: sale comunque a quota 23, mentre il Bournemouth si allontana dalla zona retrocessione salendo a 21 lunghezze.

TOP: Wilson. Classico «shadow striker» inglese, questo match lo dimostra. Fondamentale nel momento che conta: lo si aspetta presto in una squadra medio-alta e in nazionale inglese. L'MVP dell'incontro potrebbe essere Izquierdo, se non eccedesse di egoismo sull'azione del possibile 3-1. Bene anche Gross nel Brighton e Begovic nel Bournemouth. FLOP: Duffy, due errori che costano due reti e due punti al Brighton.

Fonte: l'autore Davide Manca

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.