Paquetà-Piatek: il “sillogismo” per la Champions

In casa Milan prosegue la corsa verso la qualificazione alla prossima Champions e l'apporto dei due nuovi arrivati potrebbe essere decisivo

di Leandro Malatesta
Leandro Malatesta
(103 articoli pubblicati)
AS Roma v AC Milan - Serie A

"Ci sono un polacco ed un brasiliano"... no, questo non è l'incipit di una barzelletta ma bensì una storia tremendamente seria che potrebbe regalare al Milan la qualificazione in Champions League dopo diverse stagioni di assenza dalla massima competizione europea per club. I due protagonisti a cui si faceva riferimento in principio d'articolo sono ovviamente Lucas Paquetà e Krzysztof Piatek gli arrivi di gennaio in casa rossonera che stanno facendo intravedere luci di un passato glorioso specialmente a quelle latitudini.

Siamo ancora lontani a definire la coppia come i "gemelli del goal" anche perché è probabile che il brasiliano di reti nella sua avventura meneghina non ne segnerà molte (non essendo questo il suo compito) mentre per le marcature messe a referto è meglio rivolgersi all'ex giocatore del Genoa.

La doppia P (Paquetà - Piatek) è un sillogismo che nella sua analisi aristotelica potrebbe venir letto in tale maniera: Paquetà e Piatek sono dei giocatori molto forti (premessa maggiore) - i giocatori forti giocano in Champions (premessa minore) - Paquetà e Piatek giocheranno presto in Champions (conclusione). Visto che anche l'analisi filosofica pare propendere a favore degli uomini di Gattuso va però detto che i facili entusiasmi vanno smorzati e che la qualificazione va meritata sul campo. La partita di domenica pareggiata per 1-1 all'Olimpico contro la Roma ha mostrato un buon Milan il quale sorretto anche da un Donnarumma in forma strepitosa ha ottenuto un  pareggio molto importante.

L'apporto di Piatek è talmente palese che stupirebbe perfino Monsieur de La Palice, tre reti in due partite sono un segnale che dovrebbe garantire sonni tranquilli in casa Milan; sarà il fatto di non indossare la casacca numero nove ma il polacco è attualmente un vero e proprio Re Mida. Gattuso lo ha paragonato a Tomasson e su ciò basti dire che il danese con il Milan di Ancelotti ha vinto tutto ciò che si poteva vincere e pertanto questo è un raffronto impegnativo per il centravanti polacco arrivato l'estate scorsa in Italia.

Paquetà invece ha ottenuto  la doppia benedizione di Leonardo e Kakà due che non sono proprio giocatori banali in casa Milan. Finora l'ex centrocampista del Flamengo a differenza del collega pare aver mostrato meno del repertorio complessivo a disposizione. Nonostante ciò l'azione che ha portato alla rete di Piatek contro la Roma è significativa ed emblematica. Paquetà che lotta su un pallone quasi perso fino a riconquistarlo, liberandosi poi dell'avversario con destrezza e servendo al centro dell'area di rigore un assist al bacio per il compagno è musica per le orecchie di ogni allenatore. In una sola azione si ritrova il concentrato del calciatore moderno. Oggi a chi gioca in mediana (ma anche più avanti) viene richiesto un bagaglio completo che va dalla visione di gioco, alla tecnica individuale passando per la forza atletica e la tenacia nonché la velocità di pensiero.

La corsa Champions è oramai lanciata e le concorrenti sono agguerrite (vedi Atalanta e Roma) ma il punticino di vantaggio dei rossoneri sulle dirette avversarie non è così di poco conto senza trascurare che l'Inter (ora terza) dista solo quattro punti ed i nerazzurri non stanno attraversando un periodo semplice. Quello che sarà in futuro lo vedremo comunque sul campo ma per ora basti dire che Paquetà e Piatek hanno perfino Aristotele dalla loro parte.

AC Milan v SSC Napoli - Coppa Italia
Fonte: l'autore Leandro Malatesta

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.