“Palermo rialzati”, quando lo sport unisce oltre la rivalità

Gesto esemplare dei tifosi etnei durante il match contro il Siracusa, commemorate le vittime dell’alluvione nel palermitano

di Amedeo Barbagallo
Amedeo Barbagallo
(6 articoli pubblicati)
Lo striscione dei tifosi catanesi

Di fronte ad una tragedia come quella che ha colpito la Sicilia orientale, tutto passa in secondo piano. Dieci minuti di silenzio hanno invaso le curve dello Stadio Angelo Massimino, durante il recupero della seconda giornata del campionato di Serie C. Sul campo il Catania ha battuto il Siracusa per 2-1, ma il vero vincitore di questa partita è stato il rispetto sugli spalti. 

La tifoseria rossazzura ha dimostrato che l’amore per la propria terra è più forte di qualunque rivalità. “Piangiamo i nostri morti, sentiamo lo stesso dolore. Palermo rialzati”, recitava uno striscione della Curva Nord. “Essere umani alla base dei nostri ideali, vicini alle vittime siciliane” rispondeva la Sud. Anche la Tribuna B si è unita alla commemorazione, dedicando uno striscione alla famiglia di Casteldaccia.

Si tratta di un grande segno di rispetto verso i “cugini” palermitani, che ha risanato anni e anni di duri scontri. Il Derby di Sicilia manca ormai dal 2013; la speranza è di rivederlo presto, in un clima di serenità e sportività, nella massima categoria.

Fonte: l'autore Amedeo Barbagallo

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.