Ore 13: ultima chiamata per le squadre in graduatoria per la Serie C

E' il termine ultimo, poi per coprire i ruoli eventualmente scoperti si ricorrerà al merito sportivo, sempre se si presenteranno le fideiussioni richieste

di Alan paul Panassiti
Alan paul Panassiti
(162 articoli pubblicati)
curva

"C" siamo! Il 27 Luglio 2018 è arrivato e alle 13 di oggi ci sarà la prima "dead line" che porterà al ripescaggio delle formazioni mancanti in serie C. Mentre in B, Catania e Novara verranno sicuramente ripescate (balla la terza ma dipende solo dall'Avellino che dovrebbe vedere rigettato il ricorso al Coni), ci saranno almeno sei (quasi sicuramente sette) posti per il ripescaggio in terza serie.

Molte piazze sono in trepidante attesa e in alcuni casi il riserbo o l'assenza di comunicazione hanno messo in allerta alcune piazze. Partiamo dai dati certi: Gavorrano ha rinunciato  per colpa della fideiussione troppo alta, Imolese e Cavese hanno presentato già tutti gli incartamenti, se non ci saranno problemi  con i pagamenti sarà sicuramente serie C.

La Juventus B ha già fatto tutto quello che occorre, affidando la panchina a ZironelliDal Torino B nessuna notizia ufficiale e quasi certa la rinuncia , mentre  come riporta ‘La Gazzetta dello Sport’, il Milan deve ancora prendere la scelta definitiva e potrebbe farlo in queste ore con il direttore tecnico Leonardo che sta studiando attentamente la faccenda. Oggi se ne saprà di più in merito.

Se Leonardo si convincesse che il progetto B legato a Marco  Simone come tecnico siano una buona idea allora il Milan si iscriverà. Il Milan è la vera variabile di questi ripescaggi.  Fino all'altro ieri sembrava tramontato tutto, mentre da ieri sera sono filtrati timidi segnali in senso opposto.

Le altre invece? Il  Como, manca solo l'ufficialità, si terrà fuori dalla corsa ai ripescaggi. La società sta infatti cercando disperatamente di ottenere una fideiussione valida, al momento invano. Mancano le garanzie, evidentemente soprattutto quelle economiche. Di sicuro sta pesando lo strappo creatosi di recente tra i due soci al 50%, Massimo Nicastro e Roberto Felleca, l'uno contrario al ripescaggio e l'altro favorevole. Siccome occorreranno anche le due firme congiunte dei soci, è davvero difficile che il Como ce la faccia.

Anche il Prato sembra fuori, dopo la querelle tra Toccafondi e il  Comune toscano che ha sfrattato la squadra dallo stadio. Toccafondi voleva  e vorrebbe comunque il ripescaggio, senza stadio però sarà impossibile ottenerlo. Quindi, anche se si sbandiera la possibilità di una fideiussione anche il Prato è a zero.

Ricapitolando solo Juve B, Cavese  e Imolese sono sicure di essere presenti alla prossima C. Gli altri quattro posti (uno dovrebbe andare al Santarcangelo con la formula della riammissione) sono apertissimi. Gravina ieri ha confermato che il format sarà a prescindere di 60 squadre, quindi per completare l'organico della categoria si seguiranno altri criteri (come quello sportivo e del bacino di utenza) solo dopo avere esaminato le graduatorie di merito predisposte dalla Lega.

Siccome al 99 per cento (lasciamo una piccola finestrella di incertezza) non ci saranno tutti i posti occupati, settimana prossima (entro il 31) verranno inserite le fuori graduatoria. A guardare tutto da lontano è il Messina, come si sa completamente fuori graduatoria, ma eventuale prima scelta in caso di buchi. 

La società di Pietro   Sciotto   ha inviato una PEC in Lega dando la propria disponibilità al ripescaggio in C.   Sempre ieri lettera congiunta mandata al palazzo del calcio firmata dal sindaco e dal consiglio comunale. Insomma, una volta tanto tutti stanno remando nella stessa direzione. E' un buon segno. Il lavoro fatto da Manfredi per tempo sta per raccogliere i suoi frutti. Nelle ultime ore è venuto fuori anche il nome del Taranto, ma dalla città jonica non ci sono conferme. Dopo le 13 sapremo.

lett
Fonte: l'autore Alan paul Panassiti

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.