Non è il contratto il problema di Mauro Icardi

Maurito è un giocatore dal rendimento altalenante, alterna infatti periodi di irresistibile cattiveria sotto porta, ad altri di assoluta inconsistenza

di Giuseppe Di girolamo
Giuseppe Di girolamo
(106 articoli pubblicati)
FC Internazionale v PSV - UEFA Champions

Sorrido quando, come ogni anno, gli alti e i bassi di Icardi vengono attribuiti alla pantomima del "problematico" rinnovo di contratto. Proviamo a ragionare per un istante: Mauro Icardi, il giorno in cui i dirigenti dell'Inter si stancassero di assecondare i capricci di Wanda Nara, moglie e procuratrice dell'argentino, non avrebbe affatto problemi a trovare una nuova sistemazione, dato che è universalmente riconosciuto come uno degli attaccanti più forti in circolazione. Se da un lato è vero che in questi anni, per quanto ci è dato sapere, nessuno si sia fatto avanti coi dirigenti nerazzurri mettendo sul piatto una offerta che non si può rifiutare, dall'altro fatico a pensare che Maurito, in caso di mancato accordo con la beneamata possa rimanere disoccupato, e inoltrare la domanda per il reddito di cittadinanza.

Quindi, se l'eventualità di trovare una nuova prestigiosa casacca da indossare, per Icardi è tutt'altro che remota, possiamo escludere che le presunte preoccupazioni legate al rinnovo del contratto, condizionano il suo rendimento? io credo proprio di si. Icardi, nel corso di tutta la sua carriera ha alternato momenti estremamente prolifici, a lunghi momenti di carestia in cui non inquadra la porta neanche per sbaglio. E dato che è un grande finalizzatore, ma non certo un centravanti che partecipa alla manovra e che libera spazi per gli inserimenti dei compagni, di fatto quando attraversa periodi di secca, per la sua squadra è come giocare con un elemento in meno. Per dirla in poche parole, Icardi è semplicemente un giocatore discontinuo, che non riesce ad avere un rendimento costante, ma che alterna picchi estremamente alti ad altri di calma di piatta.

Quella del contratto è una recita molto ben orchestrata ogni anno dalla signora Icardi, che riesce puntualmente a spuntare un accordo migliore per il marito, che così può sfruttare questo presunto fattore di disturbo, per giustificare il periodo poco brillante che puntualmente attraversa a metà stagione.

Fonte: l'autore Giuseppe Di girolamo

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.