Napoli, posa lo specchio e guardati alle spalle

Gli azzurri non ripartono da un secondo posto, ma da una rosa sconfitta e zero fuoriclasse.

di Roberto Rossi
Roberto Rossi
(21 articoli pubblicati)
949617908jpg

Ancelotti accettando il Napoli si è preso una bella gatta da pelare: forse non ha intuito che il suo ingaggio non era  il preludio ad un calciomercato fatto di effetti speciali, è stato egli stesso l'effetto speciale. E non può bastare. Non basta perché si ritroverà tra le mani una rosa tenuta insieme da una missione - "il patto scudetto" - finita male. Non può bastare perché non solo si ha la sensazione che di fuoriclasse non né arriveranno, ma anche perché quelli che potrebbero esserlo in prospettiva la società azzurra si è dimostrata nel tempo non in grado di individuarli; tanto che quasi la totalità dei titolari del ciclo firmato da Sarri sono un'eredità lasciata da Benitez

Nelle ultime settimane si è letto molto di un Ancelotti attaccato al telefono per convincere i big azzurri a continuare la loro avventura napoletana, forse non si è interrogato abbastanza sul rischio che corre affidandosi ad un gruppo che viene da una stagione in cui ha dato tutto e si è reso conto che il proprio tutto non è abbastanza. 

Inoltre, egli da anni fa un lavoro che pare distante anni luce da quello artigianale del suo predecessore, si è affermato come gestore di spogliatoi colmi di classe e personalità, gente capace di creare calcio dal nulla; come saprà calarsi in una realtà in cui il meglio lo si è ottenuto mandando giù a memoria le lezioni impartite dall'allenatore? 

L'arrivo di Ancelotti a Napoli ha portato entusiasmo non per il valore del tecnico in sé, ma perché si è creduto che in azzurro lo avrebbero seguito altri grandi nomi; quando inizierà il campionato di questo entusiasmo potrebbe non restare poi molto, col rischio di perdere la spinta dell'ambiente.  De Laurentiis non faccia l'errore di pensare che una Champions con quattro ingressi lo metta al riparo di perdere gli introiti derivanti dalla partecipazione alla principale competizione continentale.

Napoli, si complica Lainer. Il d.s. del Salisburgo: "È incedibile"

Fonte: l'autore Roberto Rossi

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.