Mondiale, i top e flop della terza giornata in Russia

L’ultima giornata della fase a gironi si è conclusa ricca di sorprese e colpi di scena

di Federico Bosi
Federico Bosi
(37 articoli pubblicati)
Giocatori della Germania dopo la sconfit

Fase a gironi terminata per questi Mondiali di Russia con la clamorosa eliminazione della nazionale tedesca e la qualificazione all’ultimo respiro dell’Argentina. 

TOP

  • Uruguay: dopo due partite giocate con il freno a mano, l’Uruguay ha demolito i padroni di casa della Russia con un secco 3-0. Complice l’espulsione al 36’ di Smolnikov, la Russia non è riuscita ad esprimere il bel gioco mostrato con le più scarse Arabia Saudita ed Egitto. La banda di Suarez e Cavani (entrambi in gol) affronteranno agli ottavi il Portogallo di CR7. Super match.
  • Croazia: nonostante la formazione imbottita di riserve, la Croazia non fa sconti e chiude a punteggio pieno il girone D battendo per 2-1 l’Islanda. Sempre più solida e compatta, la Croazia è la squadra che nessuno vorrebbe incontrare. Dopo due partite di puro sacrificio, si è sbloccato anche Perisic (suo il gol della vittoria).
  • Messi e il cuore dell’Argentina: all’86’ ci pensa Rojo con una zuccata poderosa a consegnare la qualificazione all’albiceleste. Nonostante il gol del vantaggio di Messi (finalmente sbloccatosi), la Nigeria era riuscita a pareggiare su calcio di rigore con Moses. Il forcing finale degli argentini però è falso la qualificazione. Ora Francia-Argentina agli ottavi: sabato ore 16:00 tutti davanti alla tv.
  • Svezia: alzi la mano chi avrebbe pensato che la Svezia avesse passato il turno come prima del girone F. Vero e proprio miracolo scandinavo in Russia, anche grazie al suicido della Germania. Svezia che battendo il Messico per 3-0 ha conquistato la vetta del girone. Squadra solida e ben messa in campo, la Svezia è stata presa sottogamba da tutte e tre le avversarie del girone (ed anche dall’Italia agli spareggi). Mina vagante.
  • Brasile: piano piano si sta sciogliendo questo Brasile. Secco 2-0 alla Serba e primato del girone. Neymar, finalmente al servizio della squadra e non più sempre a terra, serve l’assist per il 2-0 di Thiago Silva. Coutinho è semplicemente un piacere per gli occhi.

FLOP

  • Villafane e la VAR in Iran-Portogallo: che macello! L’arbitro paraguaiano ne combina di tutti i colori utilizzando la VAR anche in occasioni non possibili e in maniera errata (impossibile dare giallo a Ronaldo per la gomitata, o rosso o niente). Non sarebbe meglio spiegare a tutti gli arbitri come va utilizzata la VAR?
  • Danimarca-Francia: che brutta partita. Uno 0-0 privo di emozioni dove le due nazionali, piene di riserve, non si sono fatte male per passare il turno entrambe. Danimarca specialista in biscotti?
  • Germania e le scelte di Lӧw: assurdo! Germania eliminata ed ultima del girone. La nazionale tedesca si è presentata irriconoscibile, soprattutto in fase difensiva. Nessuno se lo sarebbe mai aspettato vedendo i giocatori della rosa. Germania mai eliminata ai gironi di un mondiale nella sua storia. Si conferma la maledizione di Italia e Spagna che, dopo aver vinto il mondiale (2006 e 2010), all’edizione successiva sono uscite ai gironi (2010 e 2014). Caro Lӧw, non avrebbe fatto comodo Leroy Sané?
  • Giappone e il concetto di tiki taka: ultimi 10’ di Giappone-Polonia osceni. La nazionale nipponica, nonostante la sconfitta per 1-0, passa il turno in virtù del risultato della Colombia ed allora decide di passarsi la palla tra i difensori per tutto il finale di gara per evitare di peggiorare la differenza reti e i cartellini gialli nonostante i fischi assordanti dagli spalti. Dov’era la lealtà dei samurai in quel momento?
  • Calcio africano: delusione totale per un movimento che non riesce ad emergere. Egitto, Tunisia, Nigeria, Senegal e Marocco tutte eliminate al primo turno. Peccato.
Argentina vs Nigeria - Mondiali Russia 2
Fonte: l'autore Federico Bosi

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.