Mondiale, i top e flop della prima giornata in Russia

Tanti colpi di scena hanno contraddistinto la prima giornata di questo torneo

di Federico Bosi
Federico Bosi
(37 articoli pubblicati)
Portogallo vs Spagna - Mondiali Russia 2

La prima giornata di questi Mondiali si è conclusa. Tra conferme, delusioni e sorprese, andiamo ad analizzare i top e i flop di questa giornata.

Top

  • Russia: un 5-0 di puro spettacolo contro una Arabia Saudita completamente non alla altezza della competizione. Golovin (un gol e 2 assist) e Cheryshev (doppietta da subentrato all'infortunato Dzagoev) i giocatori che hanno più impressionato. Ampissime chance di qualificarsi per gli ottavi.
  • Ronaldo: semplicemente in giocabile. L’immenso CR7 si è caricato il Portogallo sulle spalle e lo ha trascinato con una tripletta al pareggio per 3-3 contro una Spagna molto più forte e completa (grazie anche alla complicità di De Gea). Ronaldo, grazie anche alla carica da vero leader che riesce a trasmettere ai suoi compagni, permette alla sua squadra di giocare meglio cosa che Messi non riesce a fare con la sua Argentina. Riuscirà in un nuovo miracolo come in Francia?
  • Islanda: non la si può più descrivere come sorpresa perché ormai l’Islanda va considerata come una certezza del calcio europeo. La banda di Hallgrímsson ha contenuto alla grande l’Argentina di Messi grazie ad un super Halldorsson (para un rigore a Messi). Ora si giocherà la qualificazione contro Nigeria soprattutto la solidissima Croazia.
  • Messico: nessuno si sarebbe mai aspettato un Messico così arrembante contro la Germania. 1-0 il risultato finale (gol di Lozano dopo una super stagione con il PSV) ma con moltissime occasioni a favore e poche occasioni lasciate alla Germania. Grandissimo passo verso gli ottavi.
  • Belgio: Panama non è sembrata una nazionale in grande di mettere in difficoltà il Belgio ma ciò non toglie che nel secondo tempo il Belgio ha incantato con i gol di Mertens (gol spettacolare) e Lukaku (doppietta per lui). Ora due prove più complicate con Tunisia e Inghilterra per il primato del girone G.

Flop

  • Suarez: tantissime occasioni divorate per il pistolero del Barcellona. Suarez è apparso poco lucido sotto porta e leggermente fuori dal gioco del suo Uruguay. Uruguay salvato dal colpo di testa di Gimenez, fresco di rinnovo con l’Atletico Madrid, al 90’.
  • De Gea: per tutta la stagione, data anche l’assenza di Neuer, De Gea è stato il miglior portiere del mondo. Da lui quindi non ci si aspettava una papera alla Karius versione finale di Champions sul tiro del 2-1 di Ronaldo. Dalla Spagna in settimana di è vociferato un possibile impiego di Kepa per la partita contro l’Iran, capolista del girone B.
  • Messi e l’Argentina: in pochi avrebbero pronosticato un’Argentina non vittoriosa contro l’Islanda. Ed invece Messi e compagni si sono arresi alle parate di Halldorsson e ai tanti errori individuali. Argentina poco squadra e troppo dipendente dalle giocate di Messi che non carica a dovere la squadra. Quel rigore sbagliato peserà per molto?
  • Svizzera e i falli su Neymar: completamente assalito dai giocatori svizzeri. O Ney appena toccava palla veniva sdraiato dagli svizzeri terminando la gara malconcio e con il record di falli subiti in una singola partita.  
  • Germania: la più brutta Germania dell’era Low. Boateng e Hummels lontani parenti della coppia che ha demolito qualsiasi attacco in Bundesliga. Attacco senza peso e idee. Low dovrà registrare di corsa la sua difesa e svegliare l’attacco per evitare di trovare un ottavo di finale molto complicato. Non sarebbe stato meglio Sané di Draxler?
MOSCOW RUSSIA - JUNE 16 Lionel Messi of
Fonte: l'autore Federico Bosi

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.