Mondiale, i top e flop degli ottavi di finale in Russia

Ottavi di finale molto divertenti ed equilibrati dove, come di consueto in questi Mondiali, non sono mancati i colpi di scena

di Federico Bosi
Federico Bosi
(36 articoli pubblicati)
Francia vs Argentina - Russia 2018 Mess

L’equilibro ha caratterizzato gli ottavi di finale di Russia 2018 con ben tre partite su cinque finite ai rigori e con solo una squadra capace di vincere con due gol di scarto.

TOP

  • Cavani: el matador “mata” il torero Ronaldo con una doppietta. Due gol d’autore per l’attaccante del PSG (fucilata di testa e gran gol a giro dal limite dell’area). Attaccante completo e fortissimo. Sarebbe bello rivederlo in Italia.
  • I portieri para rigori: Afinfeev, Schmeichel, Subasic e Butland. Sono stati solo i protagonisti delle serie ai rigori. Il capitano della Russia, dopo le papere in Brasile 2014, si fa perdonare eliminando la Spagna ai rigori grazie alle parate sui calci dal dischetto di Koke ed Aspas. Il figlio di Peter invece, al minuto 116, para un rigore a Modric e manda la Danimarca ai rigori dove però lo supera Subasic che ne intercetta tre ai suoi compagni di squadra condannando la Danimarca all’eliminazione e lancia la Croazia verso posizioni altissime. Butland invece decisivo nell’intercettare l’ultimo rigore a Bacca. Super portieri a questo Mondiale.
  • La velocità Mbappé: devastante, a tratti infermabile. A soli 19 anni segna una doppietta all’Argentina (solo Pelé prima di lui) e trascina la Francia ai quarti. Numero 10 sulle spalle e tanta responsabilità per un giocatore che sembra essere il vero erede di Ronaldo il fenomeno. Rigore procurato dell’1-0 grazie ad uno scatto a 38km/h! Niente da aggiungere.
  • Willian ed il Brasile: semplicemente incontenibile. L’ala del Chelsea fa quello che vuole con la difesa messicana svariando tra destra e sinistra. Suo l’assist per il gol di Neymar che apre la partita. Con un Willian in forma smagliante affiancato da Neymar e Coutinho sarà difficilissimo fermare questo Brasile.
  • I cambi di Martinez: molto criticato per la scelta di non convocare Naingollan, Martinez di fa perdonare con la rimonta sul Giappone. Sotto clamorosamente per 2-0, leva inspiegabilmente Mertens e Carrasco per inserire Chadli e Fellaini. 3-2 il risultato finale grazie alle reti nel finale di Vertonghen, Fellaini e Chadli. Chapeau.

FLOP

  • Argentina: degna conclusione per una nazionale non squadra. Il risultato (4-3) è bugiardo perché la Francia è sempre stata in controllo della partita. I gol sono arrivati solo grazie al capolavoro di Di Maria, la deviazione fortunata di Mercado e l’assedio finale di Aguero. Difesa però non altezza delle altre nazionali top. Gli adii di parecchi senatori porteranno nuova linfa nell’albiceleste?
  • Spagna: bruttissima Spagna quella vista in Russia. Rigori a parte, la roja non è mai stata pericolosa contro la Russia nonostante il tasso tecnico nettamente maggiore. Cambio generazionale in vista.
  • Chicharito Hernandez: brutto mondiale per il Chicharito. Nessuna rete e quasi mai pericoloso. Ci si aspettava molto da lui visto il suo gran feeling con i Mondiali ed invece sono stati altri messicani a brillare ed a mettersi in mostra. Saprà rifarsi.
  • L’harakiri del Giappone: ci sta perdere con il Belgio ma non in quel modo. Sopra per 2-0 fino al 70’, si va rimontare e perde 3-2. Clamorosa però è la scelta di Honda: al 93’ e sul 2-2 decide, per la prima volta nella partita, di battere in mezzo un corner e di non giocarla vicino (troppa differenza di statura tra le due nazionali, non aveva senso battere dentro). Contropiede e gol qualificazione di Chadli. Scelta assurda.
  • Carlos Bacca: che involuzione. Entrata in campo ed in 60’ un tiro fuori ed un rigore decisivo sbagliato. Vera e propria zavorra da piazzare per il Milan.
Belgio vs Giappone - Russia 2018
Fonte: l'autore Federico Bosi

DI' LA TUA

1
1 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

  1. Federico Bosi - 2 settimane

    Scusate l’errore: il portiere dell’inghilterra era Pickford, estremo difensore dell’Everton, e non Butland.

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.