Milan, il giorno del giudizio al Tas è arrivato

Entro la giornata di oggi è prevista la sentenza che protrebbe riammettere il club rossonero in Europa League.

di Jacopo Sansuini
Jacopo Sansuini
(28 articoli pubblicati)
Il Tas di Losanna

Losanna, Svizzera ore 9.30 del mattino, inizia l'udienza di dibattimento del ricorso del Milan al Tas. Sul tavolo c'è la sentenza dell'Uefa che qualche settimana fa ha estromesso i rossoneri dalla prossima Europa League, conquistata sul campo. L'obiettivo per la nuova proprietà, è quello di annullare il verdetto di primo grado e riconsegnare al Milan l'Europa.

 Il Club sarà rappresentato dagli avvocati Cappelli e Aiello, dall'amministratore delegato Fassone e dall'esperta finanziaria Montanari oltre che da Franck Tuil in rappresentanza del fondo americano Elliot, da pochi giorni nuovo proprietario del club. Ed è proprio questa una di quelle novità che potrebbero pesare sul verdetto previsto per la serata di oggi. Già perchè la sentenza dell'Uefa, era arrivata quando al timone del club c'era un Mister Li in precario equilibrio finanziario. Ora invece al comando delle operazioni e garante delle questioni monetarie della società c'è un fondo tra i  più importanti e prestigiosi del mondo. Il Milan farà leva molto su questo, ma non solo. I legali del club rossonero infatti, nella loro linea difensiva, punteranno forte sulla questione della disparità di trattamento che il club avrebbe subito rispetto ad altri casi simili avvenuti negli anni precedenti a società blasonate come Psg, Manchester City ed Inter. I legali inoltre metteranno in evidenza il fatto che il Milan sia stato severamente punito, senza attenuanti,  in quella che di fatto è la sua prima irregolarità finanziaria. Il dibattimento tra le parti andrà avanti fino alle 18 di questo pomeriggio. A seguire e quindi presumibilmente nella prima serata è atteso il verdetto che potrebbe cambiare i piani del club anche in ottica mercato

Se il Tas rigettasse il ricorso del club e di fatto confermasse l'esclusione dalla prossima Europa League, trattenere tutti i big della rosa sarebbe quasi impossibile. Il nome più chiacchierato è quello di Leonardo Bonucci che potrebbe partire destinazione Psg se la sanzione sarebbe confermata. Altro discorso invece nel caso il verdetto fosse ribaltato. Il Milan in quel caso ha già pronti gli assalti per un centravanti di caratura internazionale. I nomi più altisonanti sono quelli di Morata e del "Pipita" Higuan, che dopo l'arrivo in bianconero di Cristiano Ronaldo ha le valigie già pronte.    

Europa League in bilico per il Milan
Fonte: l'autore Jacopo Sansuini

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.