Milan anno zero? Non è esattamente così

Il Milan ha lottato ed è arrivato ad un punto dalla Champions League che il prossimo anno torna nuovamente ad essere vitale per storia e bilancio

di Luca95 Meringolo
Luca95 Meringolo
(108 articoli pubblicati)
Spal v AC Milan - Serie A

Non si può e non si deve parlare di anno zero, sarebbe una clamorosa uscita a vuoto e una mancanza di rispetto per i calciatori del Milan ma anche in parte per Rino Gattuso. 

L'anno zero per il Milan è stato rappresentato dalla stagione 2018/19 in cui il "diavolo" è tornato  a lottare per la Champions League in maniera concreta. Anche se è stato deciso un patteggiamento non si può cancellare la macchia, ne il passato con una semplice mano spugna (Sarebbe anche ingiusto parlare così dopo i 68 punti appena conquistati). Questa ferita sarà cancellata, ma con il tempo, non in maniera rapida e repentina. Inoltre nonostante tutto il Milan ha fatto vedere tante cose buone, bisogna ripartire da chi ha fatto bene e possibilmente cedere chi ha fatto male, il "diavolo" ha una buona base che deve essere rafforzata per raggiungere almeno il 4° posto

Il Milan la prossima stagione deve assolutamente per i propri conti tornare in Champions League, molti sottovalutano un fattore, se il Milan non dovesse entrare in Champions continuerebbe a perdere molti soldi e i bilanci sarebbero sempre negativi.  Per questo non si può parlare di anno zero, il Milan deve riacquistare credibilità non solo davanti ai suoi tifosi, ma davanti a tutto il mondo.  Ovviamente i tifosi conoscono la realtà ma il FPF non deve essere la scusa per non spendere. Questa squadra necessita di essere migliorata. 

Tutti sanno che non arriveranno top players, ma almeno ci voglio calciatori più forti di quelli attuali, anche perché il nuovo tecnico Giampaolo dovrà lavorare molto per far tornare il "diavolo" in Champions League. Anche per il tecnico di Bellinzona sarà un percorso in salita ma che deve esse il più breve possibile, nessuno chiede la luna, ma almeno l'indispensabile, che non può essere solo rappresentato dal bel gioco, perché solo con il bel gioco non arrivi in Champions League e davanti a Nyon se non è bastata la storia del Milan non basterà neanche  soltanto il bel gioco. Purtroppo tra 4° e 5° posto ad oggi c'è un distacco enorme in termini economici. Il Milan dovrà prendere esempio dai cugini dell'Inter visto che dopo un 7° posto e sotto SA sono riusciti ad arrivare 2 volte consecutive i Champions e ora hanno preso Antonio Conte. 

Si deve ripartire ma parlare di anno zero personalmente significa nascondersi dietro un dito, perché per i motivi elencati la stagione 2019/20 non può e non deve rappresentare l'anno zero anche perché questa frase è stata usata soprattutto negli ultimi 5 anni con risultati insoddisfacenti.  Chi parla di anno zero probabilmente sa che non sarà facile arrivare 4° questo è ovvio, ma il traguardo sarà e deve essere quello. Al massimo questo potrebbe essere l'anno 1.0...

Fonte: l'autore Luca95 Meringolo

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.