Mi ritorni in mente: il Chelsea della stagione 2012/2013

Oggi come allora l'Europa League per dare un trofeo Internazionale ai Blues di Roman Abramovich

di Luca95 Meringolo
Luca95 Meringolo
(116 articoli pubblicati)
Newcastle United v Chelsea FC - Premier

Il calcio certe volte sembra un film già visto e in particolar modo questa frase si associa benissimo al Chelsea di Maurizio Sarri se lo paragoniamo a quello della stagione 2012/13 ma ovviamente oltre a tener conto delle somiglianze dobbiamo osservare anche le differenze. Il Chelsea guidato nella prima parte di stagione da Roberto Di Matteo (italiano come Sarri) è reduce dalla stagione più incredibile della propria storia grazie all'inaspettata accoppiata FA Cup e Champions League, questo Chelsea è reduce da una stagione abbastanza tormentata dove con Antonio Conte in panchina (un altro dei tanti italiani in panchina della storia del Chelsea) i "blues"sono arrivati 5° in campionato (niente Champions League) e hanno vinto solo la FA Cup. 

Il Chelsea 2012/13 era una grande squadra ma con molti giocatori sul viale del tramonto, questo è costituito da una rosa più giovane e sta  cercando di costruire una squadra che duri nel tempo, il talento sia ieri che oggi non manca, ma esattamente come ieri anche oggi sembra che ci sia una sfiducia nei confronti del tecnico che siede in panchina (Di Matteo dopo la sconfitta con la Juventus venne esonerato, Benitez nonostante la vittoria dell'Europa League non era considerato il tecnico con cui proseguire, infatti la stagione successiva torna Mourinho). 

Sarri già Lunedì nella Finale di Coppa di Lega ha la possibilità di riscattarsi (Per il tecnico ex Napoli sarebbe il primo trofeo in carriera) ma di fronte avrà il Manchester City di Pep Guardiola che per ora risulta la squadra favorita per la conquista del trofeo anche se nel calcio non si può mai sapere. Ma nell'ambiente calcistico gira questa sensazione, se il Chelsea vincerà l'Europa League Sarri potrà rimanere in panchina, altrimenti ne l'eventuale qualificazione in Champions ne la vittoria della Coppa di Lega potrebbero far cambiare idea a Roman Abramovich (ovviamente sono solo voci, niente di confermato). 

Analizzando il discorso Europa League notiamo come rispetto alla stagione 2012/13 vi siano delle differenze notevoli, per il Chelsea l'eliminazione ai gironi fu veramente una brutta botta (non era mai capitato che in Champions League i campioni d'Europa in carica uscissero ai gironi) ma nonostante tutto Benitez e i suoi puntarono tutto sull'Europa League che all'epoca mancava nella bacheca di Stamford Bridge.  Dopo aver superato Sparta Praga (0-1 e 1-1), Steaua Bucarest (1-0 e 3-1) Rubin Kazan (3-1 e 3-2) e Basilea (2-1 e 3-1) nella finale i "blues" batterono per 2-1 grazie ai gol di Torres e Ivanovic il Benfica (rigore di Cardozo) e alzarono la coppa al cielo. 

Ricordiamo che oggi ad differenza di qualche stagione fa chi vince l'Europa League va direttamente in Champions League e questo vedendo la classifica attuale della Premier League (6° in classifica a pari punti dell'Arsenal ma a -1 dal Manchester United 4°) sarebbe di grande aiuto. Poi il Chelsea dovrà risolvere altre grande come il blocco del mercato da parte della FIFA (presentato ricorso) che mette a rischio il riscatto di Higuain dalla Juventus e l'eventuale cessione di Hazard (Si parla di Real Madrid). Sarri dovrà in tutti i modi recuperare la fiducia di squadra, dirigenza e tifosi per far svoltare la stagione del Chelsea nella giusta direzione. 

Fonte: l'autore Luca95 Meringolo

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.