Messi e il calcio: una simbiosi che regala emozioni

Se il Barcellona è un cinema, Messi è il film di cui, quando prende palla, non ne conosci la trama, ma sai che comunque vada vale il prezzo del biglietto

di Giulio Zampini
Giulio Zampini
(37 articoli pubblicati)
Lionel Messi 30 enne stella del Barcell

Niente numeri e nemmeno statistiche per raccontare il numero 10 del Barcellona, perché ci sono giocate e iniziative personali palla al piede che vanno aldilà dei record individuali e collettivi.

Lionel Messi è una corrente di pensiero, uno stile di vita. E’ scegliere di vivere la parte bella e sana dello sport. E’ arte, bellezza ed espressione dell’istinto allo stato puro. E’ l’azzurro della nazionale argentina che sbuca dopo una giornata cupa. E' la difesa avversaria che pensa e si preoccupa di marcare solo lui, così come l’allenatore rivale che s’inventa la “gabbia” per fermarlo; e', inoltre, la fabbrica di giocate che potrebbe detenere il monopolio delle emozioni di questo sport.

CHI E' MESSI? Messia: inviato da dio. Messi: incaricato dal dio del calcio. Non definiamolo giocatore, si rischierebbe di catalogarlo come uno fra tanti. Il giocatore, da enunciazione, è colui che gioca. Messi non è questo. Lui è l’appoggio di palla dal compagno nei momenti di difficoltà, è l’iniziativa personale palla al piede, la giocata mai fine a se stessa se non per saziare gli amanti dello spettacolo.

Non definiamolo calciatore, si rischierebbe di inciampare nel 2° comandamento. Il calciatore, simbolicamente, è colui che colpisce il pallone. Messi non è questo. La pulce argentina accarezza e accompagna dolcemente la sfera verso la porta avversaria, con il pallone sempre attaccato ai piedi da tanti tocchetti utili per raggiungere la meta, come farebbe un padre accompagnando, con cura e impegno, il proprio figlio nell’età adolescenziale.

Messi è Messi. Non ha un ruolo: dove lo disponi sta, e dove non lo collochi ci arriva sfrecciando palla al piede.

Il piccolo Leo, come lo chiamava la nonna Celia (la prima a comprare alla Pulce le scarpe da calcio), viene ricordato e venerato aldilà del risultato. D’altronde, qual è la vera vittoria? Quella che fa battere le mani o battere i cuori?

Lionel Messi, 30 enne stella del Barcellona e del calcio mondiale
Fonte: l'autore Giulio Zampini

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.