Mattiello, dall’incubo alla gioia. Sempre con la Roma nel destino…

Dal grave infortunio al primo gol in Serie A, con la Roma nel destino

di Antonio Siracusa
Antonio Siracusa
(106 articoli pubblicati)
Bologna FC v AS Roma - Serie A

La prima vittoria del Bologna in questo campionato, domenica contro la Roma, sarà uno dei ricordi che rimarrà indelebile nella memoria di Federico Mattiello. Non solo perché il centrocampista, classe 1995, ha segnato il suo primo gol nella massima serie,  ma anche, e soprattutto, perché il tutto è accaduto ancora una volta contro la Roma, una squadra che a quanto pare il destino si diverte ad accostare ai momenti più importanti della sua carriera, nel bene e nel male.

Il primo appuntamento fatale Mattiello e la Roma lo hanno l'8 marzo del 2015. A Verona, è in programma Chievo-Roma. Federico è un giovane talento di 19 anni, che la Juventus, nel mercato di Gennaio, manda in prestito ai Clivensi. Ci mette poco a conquistarsi un posto nella formazione titolare, ed anche contro i giallorossi parte dal primo minuto. La sua partita, tuttavia, durerà poco. Al minuto 16 del primo tempo, in un fortuito scontro con Radja Nainggolan, la gamba del giovane Mattiello finisce sotto quella del centrocampista belga, e subisce una torsione innaturale. Si capisce sin da subito che il colpo è tremendo, i replay sono inesorabili e impressionanti. Il giocatore del Chievo, esce in barella e in lacrime dal campo, in uno stadio ammutolito. La diagnosi, poche ore più tardi, è inesorabile: frattura scomposta di tibia e perone, stagione finita.

Mattiello però non si scoraggia e ci mette tutta la sua determinazione per tornare presto in campo. E quel momento finalmente arriva, sette mesi dopo, tanto è durata l'attesa per rivederlo in campo, in un pomeriggio d'autunno. Era il 19 ottobre, a Marassi contro il Genoa, e da titolare. Sembra che il peggio sia finalmente passato, ma la gioia purtroppo durerà poco. Tre giorni dopo, infatti, il giovane Federico ripiomba nell'incubo. In uno scontro in allenamento si frattura nuovamente la tibia già operata, stagione ancora una volta finita, tutto da rifare, ma Mattiello non si perde d'animo e ci mette ancora più voglia e grinta per tornare presto a giocare. Torna alla Juventus nella stagione 2016-17, senza mai scendere in campo, anche perché alle prese con il recupero dall'infortunio. Nell'estate del 2017 passa alla neopromossa Spal, in prestito, e con i biancoblu di Ferrara torna finalmente in campo collezionando 17 presenze e contribuendo alla permanenza in serie A della squadra di Semplici. Quanto basta per essere acquistato dall'Atalanta che lo gira in prestito al Bologna di Pippo Inzaghi.

E Domenica è arrivato il secondo incrocio fatale con la Roma. A quanto pare il destino si diverte a mettergli di fronte i Giallorossi nei momenti salienti della sua carriera. Ma stavolta è un appuntamento bellissimo. Siamo alla quinta giornata, la squadra emiliana ha collezionato sino a qui un solo punto senza nemmeno segnare una rete, l'unica in Serie A. Al Dall'Ara arriva una Roma in crisi anch'essa di gioco e di risultati. Il destino si compie al minuto 37', Mattiello raccoglie in area un cross di De Maio, elude l'intervento di Marcano e scaglia il pallone alle spalle di Olsen. è il gol che sblocca la partita, il primo del Bologna in questo campionato, il primo di Federico in serie A. Per Mattiello, però, questo gol vale molto di più. E il cerchio che si chiude. con la Roma tutto ebbe inizio, con le  lacrime amare e dolorose di tre anni fa. Con la Roma tutto ricomincia per davvero con la gioia di Domenica. E adesso Mattiello può davvero tornare a volare e a sognare.

Fonte: l'autore Antonio Siracusa

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.