Mario Balotelli giunge a fine corsa col Nizza

Le parole di Vieira, tecnico dei rossoneri francesi aprono alla possibilità che Super Mario lasci il Nizza già a Gennaio

di Leandro Malatesta
Leandro Malatesta
(124 articoli pubblicati)
Italy v Poland - UEFA Nations League A

Il 2018 di Mario Balotelli è stato un classico anno che sembrava promettere un qualcosa di molto positivo ma che invece è finito per essere un'annata travagliata e piena di rimpianti.

Dal ritorno in azzurro in Giugno con Mancini a questo triste Dicembre è racchiusa tutta la difficoltà del momento.

Vieira, allenatore del Nizza nella sua ultima conferenza stampa ha praticamente chiuso il rapporto con l'attaccante italiano mostrando tutta la propria delusione per un rapporto che non è mai iniziato.

Sin dai primi giorni dell'arrivo dell'ex centrocampista della nazionale francese sulla panchina della squadra della Costa Azzurra la convivenza con Balotelli era sembrata tutt'altro che facile con il giocatore ex Milan presentatosi con giorni di ritardo in ritiro senza la sufficiente voglia di sposare il progetto Nizza ed in evidente sovrappeso.

Eppure solo qualche settimana prima Super Mario sembrava essere tornato un giocatore importante con la partecipazione alle amichevoli della nazionale italiana contro Arabia Saudita e Francia. In realtà da lì in poi si è rivisto il solito Mario dedito a buttare via l'enorme talento a disposizione e la fiducia concessagli da grandi uomini di calcio quali Vieira e Mancini.

Il presidente del Nizza Jean-Pierre Rivère ha nelle scorse settimane comunicato che il rapporto tra il club e Balotelli sarebbe terminato alla naturale scadenza dell'estate 2019 ma ora le parole dell'allenatore del Nizza giungono ad anticipare (forse) una rottura che potrebbe avvenire già a Gennaio con la riapertura del calciomercato invernale. Destinazione possibile il Marsiglia di Rudi Garcia che già in estate lo aveva cercato; ma il punto non è quello dove Mario andrà a giocare semmai è fondamentale capire con quali motivazioni.

Nizza che è stata la sua casa a partire dal 2016 lo aveva accolto in modo caloroso e lui aveva ripagato tifoseria e club in modo altrettanto positivo nelle prime due stagioni di permanenza invece però all'alba di questa terza attuale stagione tutto è precipitato forse per la voglia di cambiare aria del ragazzo che non ha saputo cogliere quanto un ambiente come quello nizzardo poteva essere l'ideale per continuare e completare il proprio percorso di crescita fuori e dentro al campo. Perché Mario il proprio compito di fare goal lo sa fare e bene il problema sono gli altri aspetti che hanno finito per inficiare sulla reputazione del calciatore e dell'uomo.

Nonostante tutto Balotelli ha sempre dalla sua parte capacità tecniche notevoli ed è per questo che fa maggiormente rabbia vederle gettate alle ortiche a causa di capricci non meglio identificati.

Quale sarà il futuro di Mario non ci è dato ancora sapere resta però l'augurio che il 2019 possa essere un anno proficuo per il ragazzo anche in ottica azzurra.

France v Italy - International Friendly
Fonte: l'autore Leandro Malatesta

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.