Manuel Lazzari: il pilastro silenzioso della SPAL

Pregi e difetti dell'esterno che sta convincendo alla sua prima stagione in Serie A

di Roberto Puricelli
Roberto Puricelli
(5 articoli pubblicati)
Manuel Lazzari

Manuel Lazzari è un calciatore italiano classe ’93 e gioca tra le file della SPAL dalla stagione 2013/14, quando i biancazzurri militavano in Lega Pro. Il suo piede preferito è il destro e il ruolo in cui viene abitualmente schierato da mister Semplici è quello di esterno destro nel 3-5-2. Nelle ultime due stagioni, su 71 presenze ufficiali, per ben 68 volte Lazzari è partito titolare; questo dimostra quanto sia fondamentale e imprescindibile nello scacchiere della SPAL nonostante la sua giovane età. Durante la fase di possesso tende a stare sempre largo sulla fascia destra, compiendo principalmente movimenti in profondità e in ampiezza, sfruttando quindi tutto il campo e allargando le maglie avversarie.

Quando Lazzari ha il pallone tra i piedi cerca sempre di attaccare l’uomo davanti a sé, per superarlo con un dribbling o in velocità, sfruttando così tutte le sue doti tecniche e atletiche. Due evidenti qualità di Lazzari sono la resistenza e la rapidità, con il giocatore che riesce a essere spesso nei migliori cinque della SPAL per performance chilometriche (con distanze oltre gli 11 km) e velocistiche (con velocità in sprint sempre oltre i 31 km/h). Per quanto riguarda i parametri tecnici, Lazzari dimostra di essere un ottimo giocatore, soprattutto per come domina e guida il pallone quando ne è in possesso: indipendentemente dal tipo di corsa che svolge, lenta o veloce che sia, dà l’impressione di toccare la sfera nel modo più adatto, riuscendo a farla scorrere alla sua stessa velocità.

Grazie alle sue doti tecniche e alla sua propensione offensiva, riesce a vincere il 63% dei duelli offensivi (circa 13 a partita) arrivando spesso nella trequarti avversaria per andare al cross: è 5.5 il numero medio di traversoni effettuati da Lazzari in questo campionato. E’ una costante spina nel fianco per gli avversari e non è un caso che molte azioni si svolgano proprio dalla sua parte; paragonando i numeri di Lazzari con quelli dell’esterno sinistro della SPAL, Mattiello, abbiamo: maggior numero di passaggi ricevuti (23 vs 17) maggior numero di duelli offensivi a partita (13 vs 8), maggior numero di dribbling (3  vs 2) e un più alto numero di cross (5.5 vs 3).

Lazzari è utile anche in fase di non possesso, schierandosi sulla stessa linea dei tre centrali di difesa, andando quindi a formare un 5-3-2. Il suo compito principale è quello di limitare le scorribande degli esterni avversari, riuscendoci degnamente con i suoi 6 duelli difensivi, le 3 intercettazioni e i quasi 4 palloni recuperati mediamente a partita. Tra i punti deboli di Lazzari troviamo, invece, il fatto di intestardirsi nelle azioni personali, perdendo tempi di gioco o favorendo i raddoppi avversari. Questo porta a perdere il possesso e infatti sono oltre 6 le palle perse mediamente a partita in questa stagione.

Lazzari è cresciuto tantissimo quest’anno, diventando ancor più importante di quanto fosse già. Affinando ulteriormente le importanti doti tecniche e atletiche, focalizzandosi magari sull’uso del piede debole, il sinistro, quasi mai impiegato nelle sue azioni e limando l’aggressività (soprattutto nelle scorse stagioni prendeva molti cartellini gialli), potrebbe attirare su di sé le mire di club importanti e, perché no, anche della nazionale azzurra che ha bisogno di esterni dinamici, offensivi e grintosi proprio come lui.

Fonte: l'autore Roberto Puricelli

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.