“Mamma, da grande voglio diventare come Lele Adani”

Serio e affidabile ma soprattutto preparato, scopriamo chi è Lele Adani e perchè più di mezza Italia è innamorata di lui

di Giulio Zampini
Giulio Zampini
(37 articoli pubblicati)
Daniele Adani

No, non è un top model le cui ragazze spalancano gli occhi al sol pensiero, è molto di più, almeno, per noi appassionati di calcio. Ci sono gesti che vengono spontanei e altri che sono una prassi, come ad esempio rimanere a bocca aperta dopo aver visto una bella sorpresa, rimanere con l’acquolina in bocca passando davanti ad un ristorante o prendere carta e penna quando parla Adani.

• Chi è Lele Adani versione calciatore di club, nazionale e allenatore
Daniele Adani, soprannominato Lele, è un ex calciatore di Serie A di ruolo difensore. Ha militato in diverse squadre: cresciuto nelle giovanili del Modena, nell’estate 1994 approda alla Lazio senza però mai scendere in campo. Due mesi dopo si trasferisce al Brescia, dove vince il campionato di Serie B (1996-1997), restando coi biancoblu fino al 1999, siglando 8 reti in159 partite. Nei successivi 3 anni si trasferisce alla Fiorentina (75 partite e 4 reti), con la quale vince la Coppa Italia annata 2000-2001. Dopo i viola, approda a Milano sponda Inter, dove staziona per 2 anni segnando 2 reti in 30 partite disputate. Ritorna al Brescia nell’annata 2004-2005, club nel quale a metà stagione decide di rescindere, in accordo con il club, il suo contratto, dopo l’invasione in campo di alcuni ultras del Brescia, che accusano lo scarso impegno di alcuni giocatori, tra cui lui. Nel 2005 si trasferisce all’Ascoli, disputando l’ultima sua stagione nella massima serie. Dal 2006 al 2008 gioca nell’Empoli, per poi chiudere la carriera alla Sammartinese, la squadra del suo paese, dal 2009 al 2011, anno in cui si ritira.

Non solo maglie di club per lui: con la nazionale viene convocato per 14 volte con 5 presenze all’attivo, tra il 2000 e il 2004.
Nell’estate 2011, Adani viene chiamato da Silvio Baldini come suo allenatore in seconda alla guida del Vicenza, carica che manterrà fino all’esonero di Baldini avvenuto il 4 ottobre 2011.

• Chi è Lele Adani in versione commentatore sportivo
Daniele Adani nasce come opinionista televisivo ai microfoni di Sportitalia (nel 2010), dove commenta le partite del campionato argentino e di Copa Libertadores. E’ da qui che nasce la sua passione verso il calcio sudamericano.
Dall’estate 2012 diventa commentatore tecnico per Sky, laddove si concentra soprattutto sul campionato nostrano, ma allo stesso tempo non risparmia opinioni e commenti riguardo alle altre competizioni. E’ da qui che, compreso il sottoscritto, ci si innamora di Lui.

• Lele Adani e un’enciclopedia sul calcio: il gioco delle differenze
Siamo in piena estate, coricati sul lettino di una bellissima spiaggia avvolti da una calorosa giornata, proprio dopo il pranzo. Per far passare il tempo prima di entrare in acqua facciamo le parole crociate, dove un gioco è “trova le differenze”, presenti due immagini: da una parte Adani, dall’altra un’enciclopedia sul calcio talmente spessa da fuorviare dalla fotografia. Potremmo stare ore a cercarle, col solo risultato di sforzare la vista, perché differenze non vi sono. Alla domanda “Quanto c’era già di tuo e quanto ti sei dovuto applicare per diventare così bravo nel raccontare il calcio" posta al commentatore in un’intervista a Radio 105, quest’ultimo ha risposto così: “la passione, prima di tutto. Poi il non mollare mai: quando parlo di calcio con i miei amici, vedevo ai miei confidenti calare le palpebre, ma io non mi stancavo. La preparazione e le caratteristiche personali sono altri aspetti importanti. Il calcio cambia settimanalmente, non dorme mai, quindi necessità di preparazione, applicazione e studio”. Quello che lo differenzia rispetto ad altri commentatori, oltre che all’enorme conoscenza di questo sport sotto tutti i punti di vista, è il non volersi sentire arrivato; per non parlare di come lo racconta: termini mai banali, concetti precisi e chiari.

Potrebbe parlare anche di shopping, intanto noi lo ascolteremmo sempre e comunque, con l’ammirazione e magari il sogno di diventare come lui, un giorno. Lunga vita al calcio, lunga vita a Lele Adani

La fonte dell'articolo è l'autore Giulio Zampini

DI' LA TUA

4
4 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

  1. Lequio Erry - 2 anni

    Bell’articolo, complimenti!

    1. GiulioZampo - 2 anni

      Grazie

  2. Anna - 2 anni

    Scrivi un’articolo su Trevisani, il suo compagno di viaggio

  3. Ciaone - 2 anni

    Grande Lele Adani, cuore nerazzurro

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.