Malcom, Berbatov, Tevez: tutti gli affari saltati al fotofinish

Il trasferimento del brasiliano dal Bordeaux al Barcellona è soltanto l'ultimo degli affari fatti ma clamorosamente saltati all'ultimo secondo

di Nicola Avolio
Nicola Avolio
(14 articoli pubblicati)
Corinthians v Goias - Brasileirao Series

Malcom alla Roma: era tutto fatto col Bordeaux sulla base di 32 milioni più 6 di bonus, con la società giallorossa che aveva anche inviato al Bordeaux i documenti firmati da far controfirmare, e il  volo con atterraggio a Ciampino alle ore 23 del 23 luglio era stato programmato. Insomma, si aspettava soltanto l'arrivo del giocatore, con oltre 300 tifosi in attesa pronti ad accoglierlo, ma da quell'aereo Malcom non è mai sceso, in quanto trattenuto in Francia dal Bordeaux a causa di un'offerta last-minute di 39 milioni più 2 di bonus pervenuta dal Barcellona, offerta ritenuta dai girondini migliore di quella della Roma, che nella notte aveva cercato di rilanciare a 45 milioni, non ricevendo però alcuna risposta dal Bordeaux né dagli agenti del calciatore, facendo quindi sapere che non avrebbe avuto alcuna intenzione di partecipare ad aste: tutto saltato, col giocatore che, meno di 24 ore dopo, verrà ufficializzato come nuovo rinforzo dei blaugrana.

Ma questo è soltanto l'ultimo dei tanti casi di trasferimenti ormai fatti ma clamorosamente saltati all'ultimo secondo: il caso più recente è quello legato a Jorginho, ex centrocampista del Napoli che sembrava destinato a vestire la maglia del Manchester City, forte di un'offerta di circa 55 milioni, salvo poi trasferirsi al Chelsea di Maurizio Sarri, che all'ultimo secondo arriverà ad offrire al Napoli 58 milioni assicurandosi così le prestazioni sportive del regista italo-brasiliano.

Il caso senza dubbio più clamoroso è quello riguardante Dimitar Berbatov, centravanti bulgaro che nell'estate del 2013 aveva di fatto formalizzato il suo trasferimento dal Manchester United alla Fiorentina: anche qui si attendeva soltanto l'arrivo del giocatore all'aeroporto, cosa che di fatto avvenne, ma proprio all'aeroporto il bulgaro venne intercettato da alcuni dirigenti della Juventus che gli faranno cambiare idea sul trasferimento. Tutto saltato, quindi, i viola su tutte le furie e il giocatore che sembrava ormai destinato a vestirsi di bianconero, cosa che pure avverrà, ma col bianconero di Londra, vale a dire il Fulham, causa ennesimo colpo di scena last-minute. Insomma, una reazione a catena che manco le tessere del domino.

Altro caso degno di nota è quello legato a Carlos Tevez, che nell'estate del 2012 sembrava ad un passo dal trasferimento dal Manchester City al Milan, complice anche un pranzo tra l'argentino, l'allora AD rossonero Galliani e l'agente del calciatore, trasferimento che sfumò all'ultimo a causa della decisione del presidente Berlusconi, secondo cui l'ingaggio dell'argentino, legato alla conseguente cessione di Pato al PSG, non avrebbe giovato alle casse della società, quindi Tevez rimase al City e Pato non si mosse da Milano.

E poi Milinkovic-Savic, che sembrava destinato alla Fiorentina salvo poi firmare per la Lazio per cause sconosciute, Alexis Sanchez che "tradì" il Manchester City che lo corteggiava da oltre un anno per vestire la maglia dello United, Kondogbia che, ad un passo dall'ufficialità col Milan, passò poi all'Inter, Jackson Martinez che vestì la maglia dell'Atletico Madrid dopo essere stato ad un passo dal vestire quella del Milan, Ibrahimovic che vestì quella dell'Inter a causa dei tentennamenti del Milan...insomma, a volte l'accordo trovato non basta. Quando sembra tutto fatto, tutto ad un tratto quel gioiello che hai tra le mani può sfuggirti e finire altrove.

La fonte dell'articolo è l'autore Nicola Avolio

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.