Luci a San Siro: il derby di Milano è alle porte

Il derby chiama . Milan e Inter pronte a sfidarsi sabato alle 20.45 , tra certezze ed incertezze : chi riuscirà aggiudicarsi il primo derby di Milano ?

di Chiara Piotto
Chiara Piotto
(19 articoli pubblicati)
Derby di Milano

O mia bela Madunina che te brillet de lontan... tuta d'ora e piscinina, ti te dominet Milan! La Madunina, sì è inevitabilmente lei il simbolo del capoluogo lombardo, che ai vertici del Duomo, veglia e protegge la bella Milano . Ma  sabato sera pochi avranno il naso all’insù per ammirarla perché tutti gli occhi sono indirizzati sul campo , riflettori puntati su San Siro , la Scala del Calcio , Milano può vantare anche di questo: il derby è alle porte !

E allora “O mia bela Madunina” potrebbe essere la colonna sonora di questo derby milanese , infatti , a brillare in questo inizio di stagione è l’Inter che “dominet“ , domina , solitario a pieni punti la Serie A . Non si può dire lo stesso del Milan di Gianpaolo che è ancora troppo “piscinino” , piccolino , in cerca di una luce , di fiducia e  continuità  . “Il derby deve darci carica“ , dichiara Lucas Biglia che sa quanta importanza possono avere e quanto possano incidere tali partite sul carattere della squadra , portando alla svolta . Intanto sembra che la Milano rossonera possa tirare un sospiro di sollievo con un ritrovato Piatek che col Verona ha ritrovato il gol ponendo fine alla maledizione che da troppo affliggeva l’attaccante polacco . A completare il reparto offensivo insieme a Piatek ci sarà Suso e uno tra Paquetà e Rebic  a contendersi la maglia da titolare , Castillejo punto di riferimento del centrocampo rossonero  . La formazione di Giampaolo dovrà privarsi del giovane Calabria  squalificato , al suo posto spazio a Conti sulla destra e a Rodriguez sulla sinistra attenti a non farsi sfuggire nulla perché  i nerazzurri non faranno sconti . 

Il Milan ospiterà , infatti , un ‘ Inter infuriata , reduce da un pareggio contro lo Slavia Praga , una prestazione non buona da parte della squadra di Conte che ha bisogno di dimenticare e riscattarsi subito . Testa , cuore e gambe , queste le parole chiavi di Antonio Conte e subito al lavoro : D’Ambrosio al posto Candreva , che ha bisogno di rifiatare , dietro Godin, De Vrij e Skriniar , a centrocampo ballottaggio tra Barella e Vecino , l’inamovibile Stefano Sensi e in attacco ballottaggio Politano-Lautaro per un posto insieme a Lukaku . Queste le probabili scelte del tecnico nerazzurro che si aspetta una reazione immediata da parte della sua squadra e una risposta di continuità per proseguire sulla scia dell’ottimo inizio di stagione tenendosi stretto quel prezioso primo posto. Tutto è quasi pronto , è iniziato il conto alla rovescia , si attende solo io fischio d’inizio , perché la curiosità di scoprire chi sarà la squadra che “dominerà” Milano è tanta ... e allora cosa aspettiamo: luci a San Siro !

Fonte: l'autore Chiara Piotto

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.