L’insostenibile scontentezza dell’esser bianconero

I tifosi della Vecchia Signora abituati da anni a vincere ma comunque, in parte, scontenti

di Riccardo Sanna
Riccardo Sanna
(50 articoli pubblicati)
Juventus v Bologna FC - Serie A

La Juventus di Maurizio Sarri si appresta a vincere lo scudetto dell'era Covid, quello più tosto, il nono di fila, che è roba da capogiro. Eppure, nonostante il titolo quasi aggiudicato, a una buona parte della tifoseria bianconera il tecnico ex Napoli non piace e fiocca così il malumore. A dire la verità pure il suo predecessore, (ora quasi rimpianto) Max Allegri, non trovò mai l'amore incondizionato del popolo juventino. I paragoni fra i due allenatori toscani sono frequenti: Allegri, accusato di non ostentare il bel gioco in favore della cinica vittoria con poca gazzosa e Sarri, acquistato proprio per il bel gioco e per fare quel saltino in più che si chiama Champions. Le differenze fra i due, insomma, saltano all'occhio: uno congelava il risultato e sul fronte classifica dava più sicurezza, l'altro nell'estasi del palleggio spesso ha perso per strada punti importanti. Ora: se Sarri dovesse diventare campione d'Italia, come Allegri avrebbe centrato un obiettivo stagionale. Mica niente, ecco. Per cui chiudo con degli interrogativi che mi rimbalzano per la testa: ma davvero un tifoso della Vecchia Signora può ritenersi scontento all'idea di esultare e festeggiare lo scudetto per il nono anno di fila solo per qualche passo falso di cui si era persa l'abitudine? Può l'ossessione per la Champions ridimensionare le numerose conquiste degli scudetti ottenute dal ciclo Conte in poi? Non è che la troppa fame offusca i più razionali ragionamenti che poi si punta il dito contro questo o quel mister e invece le colpe non sono tutte sue? Intanto pare che l'ex Tottenham Pochettino sia vicinissimo ad approdare alla corte di Andrea Agnelli. E comunque, rumors di mercato a parte, io, se fossi un tifoso juventino, starei sereno: magari gli altri tifosi, con le loro rispettive squadre, a vincere con tale frequenza e caparbia.

Fonte: l'autore Riccardo Sanna

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.