Lettera di un tifoso interista all’anno passato e a quello che verrà

Ripercorriamo insieme i momenti principali del 2018 e pensiamo all'anno che verrà.

di Giuseppe Colicchia
Giuseppe Colicchia
(70 articoli pubblicati)
L'ha ripresa Vecino

CARO 2018 TI SCRIVO

Non possiamo certo dire che sei stato un brutto anno per noi. Certo, anche quest’anno niente trofei, soliti sfottò avversari che siamo stati costretti a subire. Ma se oggi possiamo alzare un po’ la testa (e la voce) lo dobbiamo a te. Cosa è successo dall’inizio del 2018? Beh, prima abbiamo visto la nostra squadra crollare sotto i nostri occhi dalla testa della classifica fino al quinto posto in classifica; poi quel derby d’Italia di fine stagione che stavamo portando a casa facendo un’impresa in 10 uomini, ma che alla fine ha visto la vittoria della Juve con conseguente vittoria matematica dello scudetto da lì a poco. Proprio alla fine della scorsa stagione l’ha presa Vecino! Così ci siamo ritrovati finalmente nel calcio che conta, la Champions League. Il calciomercato è stato sorprendente e magari ha fatto illudere quelli troppo ottimisti tra di noi. Sono arrivati De Vrij, Asamoah, Nainggolan, Politano, Vrsaljko, Keita e Lautaro Martinez. Il sorteggio di Champions non è stato fortunato per noi, ma del resto eravamo in quarta fascia, dove dovevamo andare? Inizia la stagione e facciamo fatica ad ingranare, poi la svolta della stagione: l’ha ripresa Vecino a San Siro, contro il Tottenham. L’Inter comincia a far bene anche in campionato, vince il derby milanese al fotofinish con Icardi, batte ampiamente la Lazio ritrovando Joao Mario e poi pareggia con la Roma e perde con la Juve (non sfigurando affatto). Nel frattempo in Champions, essendo in quarta fascia, dove dovevamo andare? Battiamo il PSV ad Eindhoven, perdiamo al Camp Nou col Barca e poi strappiamo un pareggio in casa contro i blaugrana. Ci manca la convinzione giusta per prenderci la qualificazione e quindi perdiamo il ritorno col Tottenham e pareggiamo in casa contro il PSV diventando per mezza Italia una “squadraccia”. Intanto il 26 Ottobre è stato eletto il nostro nuovo presidente, Steven Zhang, e il 13 Dicembre ha fatto il suo ingresso nella nostra società un ex-juventino ma vincente, Beppe Marotta. La tranquillità del clima tra i tifosi è stata messa in difficoltà dalle vicende di Icardi e di Nainggolan, quest’ultimo in questo 2018 ha deluso. Infine Lautaro Martinez ci ha regalato un’importante vittoria contro il Napoli, vittoria purtroppo offuscata da dei brutti avvenimenti.

CARO 2019 PORTACI UNA COPPA, PAROLA DI SPALLETTI

Caro 2019, non possiamo  sapere che cosa ci porterai. Gioie, emozioni, delusioni, pianti?? Di delusioni e pianti ne abbiamo già abbastanza. Vorremo tornare a vincere qualcosa. È questo il desiderio di tutti noi, del presidente, dei dirigenti, dei calciatori e del nostro allenatore. Proprio il nostro Luciano, dopo la partita con l’Empoli, ha detto: “Bisogna fare un campionato e un’Europa League importanti. C’è una Coppa Italia che deve cominciare e che ci potrebbe dare la possibilità di fare una finale. Ci sono varie opzioni. Devo lavorare per andare ad acchiappare dei successi. Trofei? Ci sono due possibilità: il campionato lo vince la Juventus, però ci sono altre opportunità, anche se dobbiamo migliorare.”

Cari dirigenti, portateci dei top player, magari dalla prossima estate. Caro mister, cerca di fare più cose buone (come la rivalutazione di Joao Mario) che cose brutte. Cari giocatori, cercate di fare parlare di voi per le prodezze in campo e non per gli scandali fuori dal campo. Cari tifosi, restiamo uniti a questi colori, informiamoci bene e critichiamo solo quando c’è da criticare; comportiamoci bene e non facciamo le figure che abbiamo fatto contro il Napoli (tanto lo sappiamo che i veri interisti non sono razzisti).

E allora buon anno a noi, interisti speranzosi. Chissà che nel 2019 non urleremo di gioia proprio come il nostro Skriniar

L'urlo di Skriniar
Fonte: l'autore Giuseppe Colicchia

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.