Lecce Torino: 4-0. Ancora una figuraccia per  Mazzarri. È la fine…

Dura lezione dei salentini ai granata. La squadra di Liverani è un rullo compresso. Non pervenuto Mazzarri e i suoi. Contro la Samp è sfida salvezza ma con chi?

di Antonio Chiera
Antonio Chiera
(85 articoli pubblicati)

Allo stadio Via del Mare va in scena la terza giornata di ritorno del Campionato di Serie A. Di fronte Lecce e Torino con la squadra ospite che vuole provare ad ottenere una vittoria per salvare la posizione del suo allenatore Walter Mazzarri. Il Lecce, dopo il mercato di riparazione nel quale sono arrivati 5 uomini nuovi, ha voglia di riscatto e di ottenere la sua prima vittoria in casa di questo campionato.

LE SCELTE GIALLO-ROSSI: Cinque cambi per il Lecce nell'undici di partenza, dopo che nelle passate quattro gare di campionato Liverani ne aveva effettuati massimo due.

LE SCELTE GRANATA: tre cambi per Mazzarri nell'undici titolare; nelle precedenti 10 uscite in Serie A il Torino aveva effettuato massimo due variazioni rispetto al match precedente.

LA PARTITA IN 1 MINUTO: La squadra di Liverani in 20 minuti di questo primo tempo, regola la pratica Torino e rientra negli spogliatoi forte del 2 a 0. Ma non è certamente una sorpresa. La squadra di Mazzarri non può che subire come accade in queste ultime gare. Un dato molto preoccupante e che il Toro ha incassato cinque gol nel primo tempo nelle ultime due gare di campionato. A fare la voce grossa a Via del Mare sono i nuovi arrivati in casa giallo-rossa: Alessandro Deiola al minuto 11', dopo la battuta del corner segna con un gran tiro dal limite che si spegne nel sette di destra. Il raddoppio arriva al minuto 20' con Antonin Barak, che si coordina bene in area e di prima intenzione mette in rete all'incrocio dei pali di destra. Torino non pervenuto nel gioco e nella voglia di sudare la maglia. SECONDO TEMPO:  Ancora sofferenza per i granata in questa ripresa che subiscono colpi su colpi dei padroni di casa. Al minuto 25 arriva il 3 a 0 dei padroni di casa: Filippo Falco spedisce la sfera sul fondo della rete alla destra di Sirigu che nulla può.  La figuraccia (a seguire dopo quella contro l'Atalanta) arriva al minuto 79' quando Bremer stende Falcao e per Rocchi è rigoreGianluca Lapadula sul dischetto scaraventa la palla con freddezza in rete. Il suo preciso tiro sul palo sinistro ha lasciato Sirigu fermo per il 4 a 0 finale. 

CONSIDERAZIONE FINALE: Se il passivo non è più pesante e grazie a "San Sirigu" che salva in più occasioni il Torino di Mazzarri, che va incontro alla seconda figuraccia in sette giorni. Il Toro rientra a Torino tra le polemiche e sicuramente tra la contestazione che a questo punto è inevitabile. Sabato prossimo (8 febbraio alle 18) sfida salvezza con la Sampdoria con quale spirito? ma soprattutto con quale allenatore?

1 - CURIOSITA':  dopo il 2-1 dell’andata, il Torino è diventata la prima squadra contro cui il Lecce trova il successo in entrambi i match di questa Serie A; l’ultima formazione contro cui i giallo-rossi hanno centrato questo obiettivo è stata il Siena nel 2005/06.  Altro dato interessante e questo: la squadra di Liverani  ha totalizzato 159 cross su azione utili, il Torino 128. Solo Jack Grealish dell’Aston Villa (7) ha segnato più reti di Marco Mancosu (6) del Lecce tra i centrocampisti delle squadre neopromosse nei 5 maggiori campionati europei 2019/20.

2 - CURIOSITA': dall'inizio del 2020 il Torino ha incassato 13 gol, nei top 5 campionati europei solo il Monaco 13 ha subito più reti nel periodo.

Tabellino di LECCE-TORINO 4-0 -  Le reti di 11' Deiola, 19' Barak, 64' Falco, 78' rig. Lapadula

LECCE (4-3-1-2): Vigorito, Donati, Lucioni, Rossettini, Rispoli, Barak, Majer (82' Paz), Deiola (57' Petriccione), Saponara (72' Shakhov), Lapadula, Falco. Allenatore Fabio Liverani

TORINO (3-4-2-1): Sirigu, Djidji (58' Edera), Nkoulou, Bremer, De Silvestri, Meité, Rincon, Ola Aina, Berenguer, Verdi (23' Millico), Belotti. Allenatore Walter Mazzarri

Ammoniti: Nkoulou, Meité, Majer, Deiola, Ola Aina.

Arbitro – Gianluca Rocchi della sezione AIA di Firenze. Assistenti i signori Mondin e Mastrodonato, quarto ufficiale il signor Di Martino. V.A.R. sarà il signor Nasca, A.V.A.R. il signor Cecconi.

Gazzetta dello sport: Leggi qui la cronaca di Lecce Torino

Lecce Torino 2 febbraio 2020
Fonte: l'autore Antonio Chiera

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.