Le pagelle (nerazzurre) di Inter-Bologna

Si gioca a San Siro la partita tra Inter e Bologna decisa dal gioiellino di Yann Karamoh (all'esordio da titolare in campionato)

di Luigi Brioschi
Luigi Brioschi
(12 articoli pubblicati)
FC Internazionale v Bologna FC - Serie A

L'Inter ritrova la vittoria che mancava da più di 2 mesi contro un Bologna che ha chiuso la partita in 9. Eder ha portato avanti i nerazzurri dopo appena 1 minuto, grande palla di Karamoh per Brozovic che mette il pallone in mezzo per Eder che è bravo ad anticipare il difensore avversario.

Per il Bologna va a segno l'ex Palacio che sfrutta un incredibile errore di Miranda. Applausi da tutto San Siro per il fatto che l'ex Inter non abbia esultato. Durante l'intervallo Spalletti toglie Miranda e fa debuttare ufficialmente con la maglia dell'inter Lisandro Lopez. Al 58' Spalletti fa una sostituzione che cambia le sorti della partita, fuori Brozovic dentro Rafinha.

Karamoh porta in vantaggio gli uomini di Spalletti, tiro a giro a fil di palo dopo uno scambio con Rafinha e un elastico per saltare il difensore avversario. La partita finisce 2-1, risultato che permette all'inter di volare al 3 posto scavalcando la Lazio.

Le Pagelle:

HANDANOVIC 6 - Chiamato in causa poche volte fa una bella parata su Palacio, non può fare molto sul gol

CANCELO 6.5 - Ennesima prestazione fantastica, tanta corsa e tanti dribbling, mette un cross perfetto per Brozovic che però tira fuori

D'AMBROSIO 6.5 - Partita di grande corsa e di grande fisico, non perde quasi mai un contrasto

SKRINIAR 6 - Classica partita da muro, unica macchia è l'errore sotto porta all'inizio del secondo tempo

MIRANDA 4 - Il gol del Bologna è completamente colpa sua, troppo distratto (Dal 45' ST LISANDRO LOPEZ 6 - Debutta in un momenti difficile ma con molto coraggio, il fallo  del rosso di Masina è su di lui)

BORJA VALERO 5 - Non gli riesce neanche un lancio, perde troppi palloni, prestazione deludente

VECINO 5 - Stesso discorso di Borja Valero, i due ex Fiorentina si sono completamente persi

BROZOVIC 5.5 - Inizia bene fornendo subito un assist a Eder dopodiché non eccelle più, sbaglia ha reagire ai fischi dei tifosi al momento della sua sostituzione. (Dal 58' ST RAFINHA 7 - Il suo ingresso in campo cambia la partita, sceglie sempre la cosa giusta da fare, è suo l'assist per il gol di Karamoh)

KARAMOH 7.5 - Decide lui la partita con un gol fantastico, è protagonista del gol di Eder e molte volte punta l'uomo, esordio da titolare in Serie A mica male per il diciannovenne Francese (Dal 73' GAGLIARDINI 4.5 - Il Gagliardini dell'anno scorso è un ricordo ormai lontano, ogni volta che ha palla si incarta e non vince nemmeno un contrasto di testa: prestazione non indimenticabile per il centrocampista Italiano)

PERISIC 5 - Dalla tripletta col Chievo Perisic ha servito prestazioni deludenti, sbaglia 3 occasioni di fila, nel finale però da l'anima nonostante l'infortunio alla spalla

EDER 6.5 - 2 partite da titolare e 2 gol, corre tantissimo dando l'anima, guadagna anche un calcio di rigore ingiustamente non dato, grande sacrificio in difesa, certo non riesce a rimpiazzare Icardi sui colpi di testa

Fonte: l'autore Luigi Brioschi

DI' LA TUA

2
2 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

  1. Lewis_Fucile - 2 anni

    La tua pagella per Eder, che mal sopporto, mi ha commosso. Proverò a concedergli qualche altra prova d’appello. Spero che Spalletti inizi davvero a dar minuti a Karamoh.

    1. Luigi Brioschi - 2 anni

      spero anchio che spalletti dia più minuti a Karamoh

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.