Le 10 regole per i genitori a bordo campo

Piccolo vademecum per papà (e mamme) improvvisati mister

di Simona Gavazzi
Simona Gavazzi
(7 articoli pubblicati)

Riprendo la frase lasciata da Daniele Adani, ex calciatore e allenatore italiano oggi opinionista di Sky, ai microfoni di Radio Deejay per fare un piccolo vademecum dedicato ai genitori dei piccoli calciatori (ma credo si possa estendere a ogni sport):  

“Quando portate il figlio ad allenarsi, poi c’è da tirarsi via dai beep beep, non bisogna stare dietro alla rete a dire all’allenatore cosa dovrebbe fare”.

Ha proprio ragione Adani! Troppo spesso i genitori, soprattutto i papà, si intromettono sull’operato dei poveri mister e preparatori! Ne ho sentiti tanti urlare al mister cosa fare o non fare , “metti dentro mio figlio” “togli quello là” “spostalo più avanti, spostalo più indietro” e chi più ne ha più ne metta!

Per non parlare degli insulti rivolti ai poveri avversari dimenticandosi che sono bambini o ragazzini proprio come il loro campione!

Ecco allora qualche piccola regola:

  1. Hai scelto questa squadra, fidati di chi ci lavora, mister compreso!
  2. Quando porti tuo figlio a scuola controlli cosa fa dalla porta della classe? Non farlo nemmeno sul campo!
  3. Lui dal campo ti sente, sei proprio sicuro che sia contento di quello che dici?
  4. Inveisci contro gli altri giocatori? Se facessero così con tuo figlio?
  5. Credi che tuo figlio sia il nuovo Messi? Allora se è proprio così sei nella squadra sbagliata
  6. A casa ne dici di ogni sul mister? Come puoi pretendere che tuo figli si fidi di lui?
  7. Vai alla partita perché tuo figlio si diverte o ci vai per divertirti solo tu?
  8. Avresti voluto fare il calciatore ma non ci sei riuscito? Non caricare la frustrazione sul tuo piccolo campione!
  9. Incontrare gli altri genitori è bello ed è un buon motivo per socializzare, approfittane!
  10. Tuo figlio ha sbagliato un rigore o ha giocato male? Sii orgoglioso lo stesso di lui, quello che cerca è la tua approvazione!

Quello che è certo è che i bambini (e i ragazzini) si rispettano in campo molto più di quello che faremmo noi!
E allora cosa possiamo fare?
Guardiamoli, sosteniamoli ma soprattutto impariamo 

Fonte: l'autore Simona Gavazzi

DI' LA TUA

1
1 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

  1. angdam_86 - 2 anni

    Completamente d’accordo!

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.