“Lascia e raddoppia”: gli italiani verso l’estero e nuove prospettive

Negli ultimi anni sono sempre più i calciatori italiani pronti a trasferirsi in altri campionati spinti anche da maggiori prospettive di guadagno economico

di Leandro Malatesta
Leandro Malatesta
(120 articoli pubblicati)
Italy Training Session And Press Confere

Stephan El Shaarawy è solo l'ultimo in ordine di tempo ad aver fatto le valigie e salutato la nostra serie A con destinazione estero e per la precisione Shanghai nel caso del Faraone. L'ingaggio di 16 milioni netti a stagione (durata del contratto tre anni) che il club cinese gli ha offerto è una di quelle proposte che possono cambiare la vita a chiunque, calciatori compresi. L'ormai ex della Roma fa parte di una lista sempre più corposa di atleti che decidono di andare a misurarsi in campionati di livello inferiore ma con una visione di guadagno decisamente allettante e fuori portata per le nostre società.

Tali offerte fino a non molti anni addietro erano indirizzate sopratutto a calciatori sul "viale del tramonto" che vedevano così ripagata a peso d'oro la gloria del proprio passato, ora però ad essere interessati da tali prospettive economiche sono anche ragazzi ancora giovani che potrebbero dire ancora la loro in campionati ben più competitivi anche se meno esotici. La legittimità di tali offerte va ricercata nella volontà di crescita costante di alcuni movimenti calcistici quali ad esempio quello cinese o americano; coltivare giovani talenti è importante ma per questi paesi lo è anche avere tra le fila dei propri club campioni riconosciuti su scala mondiale in grado di attirare maggiormente l'attenzione.

Fin qui le ragionevoli motivazioni di club e sportivi ma in tutto questo "fantastico via vai" andrebbero ricercate le conseguenze che tutto questo può rappresentare per il nostro calcio. Giovinco, Pellé, Verratti, Balotelli e Pellegri solo per citare alcuni sono nomi importanti (o che comunque sono stati importanti) in ottica azzurra sono l'emblema di un possibile depauperamento per le risorse a disposizione della nostra nazionale. Da un lato certamente l'esperienza può far crescere i ragazzi ma ciò non è sempre vero visto che lo sviluppo di conoscenze è direttamente proporzionale al livello della competizione.

E allora come fare per non lasciar partire i nostri calciatori?

La risposta non è certo semplice e forse sta nel vento come cantava Bob Dylan nel senso che proprio nello spirito mutevole dei tempi è da ricercarsi il possibile scenario futuro. Le offerte dall'estero continueranno ad arrivare e una delle soluzioni potrebbe essere quella di alzare l'asticella del livello del nostro campionato. Una serie A con squadre maggiormente competitive capaci di far entrare campioni e non solo lasciarli partire, con stadi nuovi e di proprietà, un pacchetto di diritti televisivi esportato con più attenzione sarebbero tutti elementi capaci di far vacillare l'idea di lasciare tutto per spostarsi verso mete dal "minor fascino sportivo".

Speranze che vengono riposte in progetti che vedono l'Italia purtroppo in ritardo rispetto alle altre grandi nazioni del calcio quali ad esempio Inghilterra e Spagna. Su tutte resta però la volontà individuale di ciascun calciatore che non può essere messa in discussione e va sempre ed in ogni modo rispettata. Va anche detto infine che la possibilità di una nuova esperienza di vita, non solo sportiva, è sempre un fattore intrigante per ogni individuo se è vero com'è vero che "la vita è un viaggio e che chi viaggia vive due volte".

Italy Training Session And Press Confere
Fonte: l'autore Leandro Malatesta

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.