La Vie En Rose: il Palermo è inarrestabile!

Fra le 266 partecipanti alle quattro principali categorie nazionali la squadra rosanero è rimasta l'unica a punteggio pieno!

di Marco Fiammetta
Marco Fiammetta
(64 articoli pubblicati)
Curva Palermo

L'Inter (in Serie A), il Mantova e il Palermo (entrambe in Serie D) si presentano ai rispettivi impegni di campionato ancora a punteggio pieno (vedi: http://gazzettafannews.it/calc... ). Riusciranno le avversarie di giornata a frenarne la corsa?

Allo stadio Renzo Barbera il Palermo ospita la Cittanovese. Al primo minuto i rosanero sbloccano il risultato con Ricciardo che, dopo una prima conclusione di testa, conclude di destro realizzando la sua quarta rete in campionato. La squadra di casa continua a controllare la gara cercando il raddoppio. Al 23’ Lancini, di testa, devia in rete un calcio di punizione battuto da Martin: 2-0. Alla mezz’ora Ricciardo, dal dischetto, porta a tre le marcature della squadra rosanero, ma la partita sembra riaprirsi cinque minuti dopo con la rete di Giorgiò. La Cittanovese, però, non riesce a dare seguito alla rete realizzata: il primo tempo si conclude sul 3-1.

Dopo l’intervallo entrambe le squadre provano a rendersi pericolose. La partita si chiude verso la mezz’ora. Al 76’ Paviglianiti, da ottima posizione, colpisce la traversa. Subito dopo il pericolo scampato la panchina rosanero provvede ad una sostituzione: Sforzini entra in campo al posto di Ricciardo e, un minuto dopo, devia in rete un cross di Felici chiudendo, di fatto, la contesa. Il Palermo conquista la sua sesta vittoria mantenendo la vetta del girone.

Allo stadio Tullo Morgagni il Forlì ospita il Mantova, oggi in divisa verde. Fin dall’avvio la capolista prende il comando del gioco. All'11' Altinier viene atterrato dal portiere di casa: calcio di rigore trasformato da Scotto. Dopo il vantaggio ospite la sfida diventa più equilibrata e poco oltre la mezz’ora i biancorossi locali raggiungono il pareggio. Un’azione nata sull’asse Baldinini-Buonocunto viene concretizzata da Gomez che, servito in profondità, si presenta solo davanti ad Adorni: 1-1. Nel finale del primo tempo regna il nervosismo e l’intervallo sembra arrivare opportunamente.

Durante la ripresa, che vive di fasi alterne, le squadre provano a superarsi. L’occasione più pericolosa viene creata a dieci minuti dalla fine dai verdi, ma la conclusione di Guccione risulta centrale, mentre il successivo tap in di Lisi viene respinto sulla linea di porta. I minuti finali non cambiano il risultato: la serie del Mantova si interrompe a Forlì.

In serata, a San Siro: c'è il derby d'Italia! L'avvio di gara è tutto juventino. Al 4' la squadra di Sarri passa in vantaggio: Pjanic lancia Dybala sul centro sinistra; l'argentino, pur pressato, protegge palla ed incrocia sul palo lontano sorprendendo Handanovic. Cinque minuti dopo la traversa respinge una conclusione dal limite di Ronaldo. La squadra di casa si scuote ed avanza il baricentro. Al 17' un intervento scomposto di De Ligt, che tocca il pallone con il braccio, procura un calcio di rigore all'Inter: Martinez pareggia. Prima dell'intervallo i portieri sono chiamati a respingere le conclusioni di Martinez [28'] e Ronaldo [41'].

In avvio di ripresa la Juventus gioca con personalità e continuità. Al 56' Dybala crea scompiglio nell'area avversaria. L'Inter reagisce sporadicamente ed al 69' una conclusione di Vecino, deviata da De Ligt, colpisce il palo esterno. All'80', al termine di una fitta rete di passaggi, Bentancur serve Higuain in piena area di rigore; il Pipita si aggiusta la palla con freddezza e conclude imparabilmente! All'86' Vecino entra in area, ma Szczesny è reattivo nel chiudergli lo specchio della porta. La Juventus vince il derby d'Italia e sale al primo posto in classifica. La serie dell'Inter si interrompe: il Palermo rimane l'unica squadra a punteggio pieno fra le 266 partecipanti alle quattro principali categorie nazionali.

Da segnalare inoltre che, nello stesso girone del Palermo, l'Acireale, battendo il San Tommaso (rete di De Felice al 93'), ha conquistando la sesta vittoria sul campo, ma quella ottenuta a Messina, contro l’ACR, è stata successivamente trasformata in una sconfitta a tavolino.

Fonte: l'autore Marco Fiammetta

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.