La strana vigilia in Supercoppa di Higuain tra passato, presente e futuro

Sempre più probabile il passaggio del Pipita al Chelseama il tempo stringe e a breve una decisione verrà presa dopo la finale

di Alan paul Panassiti
Alan paul Panassiti
(229 articoli pubblicati)
AC Milan v Juventus - Serie A

E' proprio una vigilia, anzi una antivigilia, anomala quella di Gonzalo Higuain, diviso tra recente passato, presente da dissidente e futuro molto prossimo.  Mai come questa volta la finale di Supercoppa italiana, che si gioca a Gedda in  Arabia Saudita, avrà comunque un seguito sulle scrivanie delle due squadre impegnate in campo a contendersi la coppa: Juventus e Milan.

Gonzalo si è pentito della scelta rossonera da ormai diverse settimane, secondo Gattuso è rimasto choccato dopo il rigore fallito proprio contro i bianconeri in campionato qualche mese fa e non si è più rimesso in sesto. Le crisi di nervi, il peso corporeo aumentato e soprattutto la consapevolezza di giocare in una compagine molto più scarsa di quelle avute precedentemente in carriera che da  pochissimi palloni veramente giocabili al Pipita, hanno progressivamente portato al distacco con i rossoneri.

E mettiamoci anche che Cutrone ormai scalpita e dovrebbe essere considerato ormai un titolare e non una alternativa al giocatore argentino e il più è fatto. Uno dei periodi più neri della carriera dell'ex Juventus che è chiaramente sul viale del tramonto. L'occasione Chelsea, con il suo mentore Maurizio  Sarri, sembra troppo bella per essere vera e per essere persa. I  blues sono senza centravanti, con Morata in partenza che comunque non andrà al Milan, e  Gonzalo sembra l'uomo giusto.

Leonardo è sembrato voler escludere l’eventualità di una sua cessione, che peraltro sarebbe abbastanza complicata da organizzare. Higuain è formalmente ancora di proprietà della Juventus, a cui il Milan ha pagato circa venti milioni di euro per averlo in prestito quest’anno, non potendo spendere di più poiché è sotto osservazione della UEFA per violazione delle regole sulle spese delle società di calcio note come Fair Play Finanziario. La trattativa per la cessione di Higuain al Chelsea o a qualsiasi altra squadra verrebbe dunque gestita dalla Juventus, ma di mezzo ci sarebbero i venti milioni che il Milan ha pagato per averlo una stagione intera, e non solo per sei mesi. L'idea Piatek è quasi impossibile da realizzare. In più si deve pensare a una finale da vincere da entrambe le parti con la Juventus, ovviamente, favorita. Ma non sarà facile per nessuna delle due contendenti.

Intanto oggi ultimo allenamento dei bianconeri a  Torino  e partenza per  Gedda  questa mattina per la  Juventus. Allegri  ha convocato 21 giocatori per la sfida di mercoledì, in Arabia Saudita, contro il  Milan. In palio la  Supercoppa, il tecnico bianconero dovrà rinunciare a Benatia e Mandzukic, indisponibili, oltre al lungo degente Cuadrado, mentre rientra tra i convocati Cancelo, un recupero davvero importante dopo le ultime prove di De Sciglio che hanno lasciato perplesso tutto l'ambiente.

Frosinone Calcio v Genoa CFC - Serie A
Fonte: l'autore Alan paul Panassiti

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.