La Roma riparte da Lecce con il solito Edin Dzeko

Il bomber bosniaco mette a segno un altro colpo di testa da tre punti, come a Bologna la settimana prima, e la Roma passa a Lecce.

di Antonio Siracusa
Antonio Siracusa
(106 articoli pubblicati)

Enrico Ruggeri anni fa ci fece una trasmissione di successo, non a caso titolato " Il bivio".  Un programma in cui gente comune immaginava cosa sarebbe successo nella propria vita se avesse preso determinate decisioni piuttosto che altre. Ecco oggi il famoso cantautore milanese potrebbe farci benissimo un remake ospitando Edin Dzeko, e potendo così raccontare cosa sarebbe oggi la Roma se il bomber bosniaco, quest'estate, sarebbe finito col lasciare la capitale per cedere alla lunga corte dell'Inter, di cui Ruggeri, tra l'altro, è tifoso.  

La Roma riparte da Lecce dopo lo scivolone interno di qualche giorno prima con l'Atalanta, e lo fa, non a caso, ancora una volta con il suo numero nove. Dopo un primo tempo difficile, complice un brillante Lecce, il bomber bosniaco, ad inizio ripresa, con uno dei piatti forti della casa, il colpo di testa, regola i giallorossi salentini e consente alla sua squadra di centrare tre punti preziosissimi per restare attaccato al treno Champions. Dzeko conferma ancora una volta di essere il miglior acquisto estivo del ds Petrachi. Non solo il gol decisivo, Edin è autentico uomo squadra e trascinatore. Non solo centravanti, ma all'occorrenza anche trequartista e regista offensivo al servizio dei compagni. Non è un caso che Fonseca, in questo inizio di stagione, oltre  al solo Kolarov,  non abbia mai rinunciato a lui, escludendolo di fatto dal turn over che ha coinvolto tutti i suoi compagni. Una scelta, quella del tecnico portoghese, ampiamente condivisibile, visto l'altissimo rendimento offerto sino a qua dal bosniaco.

Fonseca può anche festeggiare il primo "clean sheet" stagionale in campionato. Per la prima volta i giallorossi non subiscono gol, ed anche questa è una notizia, complice, però, più la scarsa vena degli attaccanti salentini. La retroguardia giallorossa, infatti, sopratutto nel primo tempo, offre il fianco alla squadra di Liverani in più di un'occasione, nonostante la nota lieta chiamata Chris  Smalling. L'inglese, infatti, bissa l'ottimo debutto visto con l'Atalanta, ripagando così la fiducia del suo allenatore, che una volta smaltito l'infortunio lo ha subito buttato nella mischia. Per Fonseca adesso non resta che scegliere il miglior partner difensivo d'affiancargli, perché ormai l'inglese è una certezza a cui sarà difficile rinunciare.

L'unica nota stonata del pomeriggio giallorosso è l'infortunio a Lorenzo Pellegrini, autore anche lui di un brillante inizio di stagione. Per il centrocampista giallorosso frattura del quinto metacarpo e stop di almeno due mesi. Una brutta tegola per Fonseca e per la Nazionale di Mancini. Tema infortuni che così torna prepotentemente alla ribalta in casa giallorossa, che ha già dovuto registrare gli stop di Under e Perotti. L'imperativo è quello di evitare assolutamente la grave situazione verificatosi la scorsa stagione, quando gli stop furono innumerevoli, compromettendone la stagione. 

In attesa della sosta, altri due impegni ravvicinati per i giallorossi. Prima del Cagliari domenica in campionato, Giovedì sarà di nuovo Europa League. Per la Roma trasferta in casa degli sconosciuti Wolfsberger. Un'impegno, comunque, da non prendere troppo alla leggera. Gli austriaci hanno già fatto vedere, infatti, che non saranno la squadra materasso del girone, visto la prepotente vittoria 0-4 in casa di quella che doveva essere la seconda forza del girone, i tedeschi del Borussia Monchengladbach. Per la squadra di Fonseca la possibilità di mettere in ghiaccio, con una vittoria, la qualificazione al turno successivo, in una competizione, che di fatto, è uno degli obiettivi dichiarati della stagione.

Fonte: l'autore Antonio Siracusa

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.