La Nazionale è un “immobile insigne”

Il ct Mancini può contare su Insigne e Immobile come gemelli del gol

di Paolo Capano
Paolo Capano
(24 articoli pubblicati)
Italy Training Session And Press Conference

Il tandem ideale per l’attacco dell'Italia è con Insigne al fianco di Immobile. È la coppia più pronta. Più logica. Finora poco utilizzata o non sfruttata al massimo.

Insigne, sotto la guida di Carlo Ancelotti e con il processo di desarrizzazione in corso nel Napoli, sta evidenziando completamente le sue qualità offensive. Serve Insigne, perché è capace di saltare l'uomo e ha la predisposizione nell'intuire gli scenari delle azioni di gioco e i movimenti dei compagni. Questo gli consente di realizzare assist ben calibrati. Ha la stoffa del numero dieci. Porta l’imprevedibilità. Ha la piperina addosso. Può essere un incubo trovarsi a marcarlo. E deve diventarlo.
 
Immobile fa il lavoro sporco, lotta sulle seconde palle. Partecipa alla manovra andando incontro alla palla per innescare gli inserimenti. Sa smarcarsi. A questo aggiunge una preziosa proprietà di palleggio. È un centravanti di mestiere. Può segnare in ogni modo. Serve Immobile, perché insacca gol di continuo. Alla Lazio 73 gol in 98 partite, la sua media gol è devastante: 0,7444. Nessuno meglio di lui in media gol tra i bomber della storia biancoceleste.

Entrambi hanno un'inclinazione naturale per il pallone. Che poi abbiano incantato al Pescara in B e siano stati vice campioni d’Europa under 21 nel 2013, è retorica non necessaria.

Lorenzo e Ciro sono anche rappresentanti della simpatia e della genuinità degli italiani. Occorre pensare alla Nazionale come un immobile insigne. Un bene dal valore inestimabile.

843031290.jpg
Fonte: l'autore Paolo Capano

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.