Italiane, ultimo sforzo per uno storico poker

L'ultima volta che abbiamo portato 4 squadre agli ottavi era il 2002. Liverpool e PSV gli ultimi ostacoli da superare per Napoli e Inter

di Marco Ghilotti
Marco Ghilotti
(85 articoli pubblicati)
SSC Napoli v FC Internazionale - Serie A

Era il lontano 2002 quando assistevamo per l'ultima volta alla qualificazione di quattro squadre italiane alla fase ad eliminazione diretta della UEFA Champions League. Quell'anno sarebbe stato particolarmente importante per tutto il nostro movimento calcistico, anche perché nel mese d'aprile durante le semifinali, tre delle quattro contendenti al titolo erano club del nostro Paese. Era l'epoca delle tre Grandi Sorelle, Milan, Inter e Juve che dettavano legge in campo europeo. Negli anni '90, su nove finali sei avevano visto la partecipazione di una squadra tricolore. 

Quei bei tempi ora non ci sono più. Nel frattempo, oltre allo scandalo Calciopoli e al dominio juventino sul suolo nazionale, qualche soddisfazione ce la siamo tolta con Milan e Inter che in quattro anni, tra il 2007 e il 2010, hanno riportato in Italia la "coppa dalle grandi orecchie". Ora come ora la Juventus sembra essere la maggiore indiziata ad arrivare fino in fondo, anche se la Roma dello scorso anno ci insegna come nulla è impossibile. Se in questa vita si può fare tutto, perché non sperare nel passaggio di quattro squadre italiane? Con bianconeri e giallorossi già qualificati, le uniche a mancare all'appello sono Inter e Napoli, che se la vedranno rispettivamente con PSV e Liverpool

Sulla carta l'Inter ha lo scontro più semplice, anche perché gli olandesi sono ultimi con un solo punto e ormai non hanno più nulla per cui lottare visto che il Tottenham con i suoi 7 punti è irraggiungibile. Per questo motivo la vittoria dei nerazzurri dovrebbe essere abbastanza pronosticabile, anche se l'epiteto "Pazza Inter" non è casuale e si riferisce ad un club che negli anni scorsi ci ha abituato a rocamboleschi colpi di scena. L'Inter, non solo sulla carta ma anche tecnicamente, è superiore al team di Van Bommel, e la sfida contro la Roma l'ha dimostrato. All'Olimpico i ragazzi di Spalletti hanno espresso buon gioco, creato occasioni e rischiato di portare a casa i 3 punti. Se ripeteranno le buone prestazioni offerte sia in Italia che in Europa, il valore tecnico della rosa e la spinta di San Siro dovrebbero aiutarli a superare il turno. Con la vittoria il passaggio agli ottavi è sicuro, con il pareggio serve che il Tottenham non vinca al Camp Nou, dove il Barcellona è però imbattuto dal 2013

Per il Napoli la situazione è leggermente più complicata, soprattutto perché affronta un Liverpool che gioca ad Anfield e che può quindi contare su un pubblico tra i più calorosi del mondo. Nonostante la partita non sia semplice, i partenopei partono avvantaggiati in quanto ora come ora guidano il gruppo con 9 punti, davanti a PSG (8 punti) e agli inglesi (6 punti). Il Napoli, così come l'Inter, ha a disposizione due risultati utili su tre. Passa se vince o pareggia, se perde con un gol di scarto e nel frattempo il PSG non pareggia con la Stella Rossa, e in caso perda una sconfitta dei parigini a Belgrado potrebbe comunque significare qualificazione. Certo la sfida non è tra le più semplici, ma il Napoli ha saputo evolversi, facendo sposare il progetto di Ancelotti con i dettami di Sarri, sacrificando un po' di possesso palla in cambio di una maggiore verticalità. Il 4-4-2 disegnato dal tecnico emiliano esalta due come MIlik e Insigne, partner ideali vedendo le caratteristiche di entrambi, ed espone la squadra a minori pericoli. Con la giusta dose di esperienza, e magari anche con un pizzico di fortuna, il Napoli potrebbe agevolmente passare il turno eliminando una delle pretendenti al titolo. 

Italiane, agli ottavi vogliamo un poker d'assi. Portare quattro squadre alla fase ad eliminazione diretta significherebbe testimoniare che qualcosa nel nostro calcio sta finalmente cambiando. 

Fonte: l'autore Marco Ghilotti

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.