Intervista a Tommaso Berni, ex portiere nerazzurro

Una piccola e breve intervista composta da tre domande, dove Tommaso è stato disponibile a rispondere e per questo, ci tengo a ringraziarlo.

di Francesco Morbelli
Francesco Morbelli
(4 articoli pubblicati)
Tommaso Berni

Chi ritieni un vero leader nello spogliatoio nerazzurro?

"È difficile trovare un solo leadercredo che in uno spogliatoio per riuscire ad ottenere grandi risultati c'è bisogno di tanti leader, anche che non indossano la fascia da capitano ma che con l'atteggiamento, la personalità, l'ambizione e la determinazione, sono importanti per la squadra. Detto questo non posso non citarti Handanovic, che è il capitano e che con atteggiamento, voglia e la fame di ottenere risultati, è il primo in assoluto che trascina tutti. Ma sia nella scorsa stagione, che questa, ci sono tanti giocatori, anche quelli nuovi, di tanto spessore e importanza. Anche chi gioca meno è importante, come Andrea Ranocchia che è un vero leader all'interno di quello spogliatoio."

Hai trascorso vari anni all'Inter, conoscendo tanti giocatori, ma chi di loro ritieni il piu professionale sotto ogni aspetto?

Nei miei ultimi 3 anni, c'è stato un grandissimo atteggiamento al sacrificio e disponibilità nel migliorarsi e un grande atteggiamento di volontà di raggiungere obiettivi e di riportare questo club ai livelli che merita. Non a caso i risultati stanno venendo fuori, e ho visto e sto vedendo un atteggiamento da grande squadra. Sono tutti allo stesso livello professionale, con tanta dedizione di migliorarsi e di vincere.",

Quest'anno può essere la stagione giusta per riportare a Milano un trofeo?

L'anno scorso purtroppo siamo arrivati fino in fondo in una competizione e abbiamo perso la finale, è un peccato, ma come dicevo prima, i risultati sono arrivati e sta cambiando la mentalità dell'Inter, sta cambiando la potenza della società, della squadra. Quest'anno c'è un intero campionato ancora da giocare e l'Inter è pienamente in lotta Scudetto, c'è anche la Coppa Italia che manca da diversi anni. Io sono convinto che, grazie alla società, all'allenatore e al grande atteggiamento e dedizione che hanno i ragazzi, il cammino per tornare ad alzare dei trofei è stato intrapreso. Quindi alla tua domanda rispondo di sì, secondo me può essere l'anno buono, poi nel calcio si sa bene che a volte gli episodi possono girarti contro come a favore. Mi auguro con tutto il cuore che l'Inter possa riuscire a rialzare dei trofei e io sarò lì a festeggiare con loro, sperando che gli stadi riapranano al più presto.

Fonte: l'autore Francesco Morbelli

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.