Inter, che fatica col Vicenza, Ronaldo la salva al 95′

Il Fenomeno regala tre punti all'Inter contro il Vicenza solo al 95' e mantiene la corsa sulla Juve che demolisce il Milan per 4-1. In coda tutto immutato

di Francesco Fiori
Francesco Fiori
(121 articoli pubblicati)
Inter 1998

"Che nessun virus tocchi mai la vita, lo sport e chi ama scrivere di sport"

Domenica 29 marzo 1998

C'è voluto un rigore di Ronaldo a tempo ampiamente scaduto per dare all'Inter la vittoria sul coriaceo Vicenza di Guidolin.  Gli uomini di Simoni hanno faticato sin da subito contro una squadra che ha il morale a mille e che sta preparando la sfida di giovedì per la semifinale di Coppa delle Coppe contro il Chelsea di Vialli, Zola e Di Matteo.

I nerazzurri passano in vantaggio solo dopo un'ora di gioco grazie al Cholo Simeone, ma il Genio biancorosso che risponde al nome di Lamberto Zauli pareggia i conti al minuto 82 e quando tutto sembra avviarsi verso il pari ecco il rigore decretato da Messina e trasformato da Ronaldo, buon indizio verso la sfida di coppa contro lo Spartak Mosca.

Va a mille la Juve di Lippi che demolisce quel che resta del Milan e lo fa con un rotondo 4-1, in una gara sbloccata da due penalty e trasformati prima da Del Piero e poi da Boban per il pari, prima dello show dell'attacco bianconero che segna ancora con Pinturicchio e poi vede la doppietta di Super Pippo Inzaghi, con la classifica che sorride a più uno sull'Inter e con l'avvertimento al Monaco di Trezeguet, ultimo scoglio prima della finale di Amsterdam.

Non sta a guardare la Lazio, a meno due dalla capolista, che sabato 28 regola 2-0 l'Udinese al Friuli grazie a Mancini e Fuser e va a Madrid, sponda Atletico, segnalando a Bobo Vieri che la squadra biancoceleste vuole la finale di Uefa ma che non dimentica neanche la Serie A.

La sconfitta contro la Lazio non cambia il quarto posto dell'Udinese di Bierhoff, poiché Roma e Parma, quinta e sesta, si annullano a vicenda nello scontro diretto, con i giallorossi avanti 2-0 grazie a Totti e Paulo Sergio raggiunti poi dalla doppietta di Enrico Chiesa.

Parma e Roma però devono stare attente alla risalita della Fiorentina che infligge un roboante 4-0 al povero Napoli, fanalino di coda con 12 punti, che al Franchi subisce un netto 4-0 autografato dalla doppietta di Batistuta e dai gol di Robbiati e Edmundo.

Il Napoli ora insegue, disperatamente, il Lecce, con la squadra di Sonetti che pareggia 1-1 contro l'Atalanta grazie a Maurizio Rossi che impatta il gol iniziale di Sgrò, con le due squadre che non si scostano da penultimo e terzultimo posto, sempre a meno uno (per i nerazzurri di Mondonico) dal Piacenza, che spreca il turno casalingo con uno 0-0 contro l'Empoli, altra diretta avversaria, con le porte di Sereni e Roccati che annullano gli attacchi di Dionigi, Rastelli ed Esposito.

In coda si annullano tutte, scritto delle ultime 5 anche Brescia e Bari pareggiano 1-1 con gol di Doni e Masinga, con le Rondinelle in netta difficoltà e in giornata no con Pirlo e Hubner.

Chi invece gode un gran momento e si prende la palma di migliore del 27esimo turno è Kenneth Andersson che al Marassi contro la Sampdoria fa dimenticare l'assenza di Baggio segnando 3 gol nel 3-2 vittorioso e di rimonta, che rende vano il doppio vantaggio iniziale blucerchiato firmato Montella e Veron.

Ora attendiamo il turno di coppe, con Juventus, Vicenza, Lazio e Inter che inseguono i sogni, mica tanto proibiti, delle rispettive finali delle competizioni europee.

Chiudere gli occhi, sognare un pallone, sentire il boato del tifo, gli sfottò degli amici al bar, le gioie per la vittoria, la tristezza per la sconfitta, ma sopratutto il fatto di saper sognare sempre, oggi più che mai che da casa un virus è convinto di fermarci, ma noi, popolo di sognatori, artisti e gente con attributi, non glielo permetteremo e se questa Serie A sarà ferma rispondiamo con un chi se ne frega, raccontando quelle del passato.

#La, SerieAdiUnaVolta #AndràTuttoBene 

Andersson
Fonte: l'autore Francesco Fiori

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.