Il Tottenham all’ultimo respiro batte l’Ajax e va in finale di Champions

Il Tottenham batte nei minuti di recupero l'Ajax e vola in finale di Champions League

di Mario giovanni Cardamone
Mario giovanni Cardamone
(200 articoli pubblicati)
Lucas Moura uomo del match contro l Ajax

La finale di Champions League edizione 2018-2019 sarà un derby inglese fra Liverpool e Tottenham. Infatti mancava all'appello l'altra finalista dopo l'incredibile rimonta del Liverpool sul Barcellona e si è qualificato il Tottenham che ad Amsterdam andato sotto di 2 reti ha firmato un'impresa epica facendo 3 reti nella ripresa di cui l'ultima nell'ultimo minuto di recupero al 95'. Il Tottenham alla fine del primo tempo sembrava fuori da ogni discorso di ipotetica finale fiaccato dalla reti al 5' di De Ligt capitano 19 enne dell' Ajax andato a segno di testa su corner di Schone e al 35' dalla bordata scagliata in rete da Ziyech su servizio pregevole di Tadic e Ajax sul 2-0.

Poi nel secondo tempo il rovescio inaspettato del Tottenham che in un minuto al 56' e al 57' segna 2 goal con lo stesso marcatore Lucas Moura in contropiede il primo e su respinta della traversa su testata di Llorente e Tottenham che risaliva la corrente ma mancava un'altro goal per firmare l'impresa. Il goal del passaggio turno per il Tottenham arrivava al 95' quando Alli serviva Lucas Moura che volava indisturbato dalle parti di Onana e lo batteva senza pietà dando la storica qualificazione ai londinesi alla loro prima finale di Champions da disputare a Madrid il 1 giugno stadio nuovo dell' Atletico Madrid.

In mezzo in questa partita piena di pathos due pali uno per parte al 6' Son per il Tottenham colpiva il legno decentrato dopo essersi involato in area di rigore e al 79' di Ziyech con tiro a colpo sicuro. Per il Tottenham è l'apoteosi ed è stata scritta ad Amsterdam qualcosa da raccontare a future generazioni di tifosi londinesi con questa gagliarda prova ed ora mirino verso il Liverpool per alzare la sua prima Champions League. Per l' Ajax tremenda e sconcertante delusione davanti al suo pubblico ma probabilmente vi è stato troppo appagamento ed eccesso di sicurezza dopo il 2-0 e il rilassamento conseguente è stato pagato con il clamoroso ribaltone che ha fatto cadere una squadra giovane arrivata alle porte di una finale poi persa all'ultimo respiro.

Fonte: l'autore Mario giovanni Cardamone

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.