Il Toro è carico. Le premesse ci sono ancora a partire dal mercato

Vero è che questa è l'ennesima stagione partita male del Toro, ma puntare il dito solo su Mazzarri non è corretto. Guardare avanti con fiducia e obbligatorio

di Antonio Chiera
Antonio Chiera
(106 articoli pubblicati)

La stagione del Torino è a metà percorso e ancora carica di belle speranze da concretizzare. Le premesse sono comunque ancora buone, passeranno probabilmente dal prossimo calciomercato. Il "precampionato" non ha mostrato le grandi qualità della squadra ed ora si punta a riparare agli errori commessi con tanti intrecci di mercato che coinvolgono il Toro.

TIFOSO ORGOGLIOSO - Il tifoso del Torino, a mio giudicio deve essere orgoglioso di quello che sta facendo la squadra in questa stagione e non credo sia giusto rovinare quanto fin qui fatto anche se attualmente (secondo alcuni) il non gioco e le troppe sconfitte (nove su venti partite) sono decisamente troppe. 

LA PROSSIMA SFIDA - Torino-Atalanta di sabato 25 gennaio delle 20.45 è valido per la 21a giornata di Serie A, mette contro i granata e gli orobici in una partita che sarà certamente spettacolare. Le due squadre, al momento sono in piena corsa per qualificarsi a Europa e Champions League, ma al momento sono in affanno e hanno bisogno di punti in tal senso.

L'ATALANTA ASPETTA PASSI FALSI - Gian Piero Gasperini vuole tornare subito a vincere; la sua squadra è molto mutabile neL gioco e molto pericolosa in attacco: 50 gol all'attivo sono decisamente troppi per la difesa del toro. L’obiettivo  dei bergamaschi è restare attaccata alla Roma e cercare di sfruttarne eventuali passi falsi, per centrare la qualificazione in Champions League. 

MAZZARRI UNICO COLPEVOLE - Il Torino arriva a questa 21a giornata reduce dalla sconfitta in rimonta subita a Reggio Emilia, per mano del Sassuolo. I granata di Walter Mazzarri hanno dunque rallentato la propria rincorsa all’Europa, ma sono ancora in piena lotta per riuscire a centrare una qualificazione, grazie ad un ruolino di marcia da 5 vittorie, 1 pareggio e 3 sconfitte nelle ultime 9 partite di campionato. Un rendimento senza dubbio figlio di una squadra rigenerata, dal momento che il Toro tra ottobre e novembre ha vissuto una crisi che avrebbe potuto portare Cairo all’esonerare del tecnico livornese, ma il numero uno granata ha confermato il proprio allenatore con parole di inusuale fiducia in simili circostanze e la scelta, ad oggi, ha ampiamente ripagato, anche se, per alcuni è proprio il tecnico granata l'unico colpevole.

Udinese Calcio v Torino FC - Serie A
Fonte: l'autore Antonio Chiera

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.