Il Sasso Marconi frena il Modena, mentre crolla in casa il Matelica

Cesena a un solo punto dalla capolista nel gruppo F, mentre il Tuttocuoio nel gruppo E si ferma e il Ponsacco si rifà sotto

di Alan paul Panassiti
Alan paul Panassiti
(404 articoli pubblicati)
Sansovini

In serie D nel gruppo D la notizia della giornata è proprio lo stop del Modena che viene bloccato sul 2-2 dal Sasso Marconi che si è portato pure due volte in vantaggio sulla capolista: Barranca ha mandato per la prima volta in avanti nel punteggio i padroni di casa al 21', ma il Modena ha pareggiato con una splendida punizione di Loviso prima di subire l'immediato gol del 2-1 targato Girotti. A fine primo tempo, è arrivato però il nuovo pareggio della squadra di Apolloni con Sansovini che ha fissato il punteggio sul 2-2. 

Ringrazia la Pergolettese che continua il suo ottimo periodo di forma sconfiggendo per 1-2 il Fiorenzuola che ha sferrato il primo colpo della partita portandosi in vantaggio con Anastasia prima di subire la rimonta gialloblu targata Muchetti-Gullit. Continua così l'imbattibilità di mister Contini sulla panchina di una Pergolettese che adesso è a soli quattro punti dal primo posto nel girone. Sugli altri campi, la Vigor Carpaneto, complice il rinvio di Reggio Audace-Axys Zola, passa al terzo posto sbancando il Voltini di Crema con il risultato di 1-2 grazie alle reti di Rossi e Carrozza che hanno vanificato la bella punizione dell'1-1 di Porcino. Sempre in chiave playoff, il Pavia viene bloccato sullo 0-0 dal San Marino, ma rimane comunque al quinto posto grazie al pareggio casalingo del Fanfulla per 1-1 con il Mezzolara. Passando alle zone più basse della classifica, reti inviolate anche tra Ciliverghe e OltrepoVoghera che rimangono in zona playout come il Lentigione che fa 1-1 con il Classe.

Nel girone E il Tuttocuoio frena e subito ne approfitta il Ponsacco. La capolista si salva dalla sconfitta nel finale con il Real Forte Querceta (finisce 2-2) e conserva ora un solo punto di vantaggio sul secondo posto, occupato in coabitazione da Ponsacco (3-1 al Prato) e Ghivizzano (soltanto 0-0 in casa con lo Scandicci). Sale al quarto posto il Seravezza che travolge 4-1 la Bastia. Stesso risultato della Trestina contro il malcapitato Sangimignano ultimo da solo in classifica. Si dividono la posta in palio Aquila Montevarchi e Pianese, che terminano sull'1-1. Passi in avanti di Cannara (1-0 alla Sangiovannese) e San Donato Tavarnelle che con il blitz in casa del Gavorrano, sconfitto 3-2, si avvicina alla zona playoff. In zona salvezza pari tra Viareggio e Massese (2-2) e tra Sinalunghese e Aglianese, che impattano sull'1-1. 

La 16/a giornata del Girone F di Serie D si è aperta con la clamorosa sconfitta interna del Matelica contro la Recanatese:   la prima stagionale, per  la squadra di mister Tiozzo. A gioire è la Recanatese di Alessandrini, che ottiene i tre punti grazie ad un buon 3 a 2.  Succede tutto nel primo tempo. La Recanatese va subito in vantaggio al 15' con Sivilla, che da posizione defilata in area calcia rasoterra verso Avella e insacca l'1 a 0. Ci pensa Angelilli poi a ristabilire il pareggio grazie ad una mischia in area di rigore e alla girata vincente sotto porta. La partita è bellissima e poco dopo Borrelli riporta i suoi in vantaggio grazie ad una cannonata dal limite su cui Avella non può nulla. La Recanatese dilaga con Pera: cross al centro ed ex attaccante del Matelica che devia trovando il tocco di Benedetti che manda fuori tempo il portiere matelicese. Nel finale di primo tempo ci pensa Margarita ad accorciare le distanze con un tiro al volo a porta sguarnita dall'altezza del dischetto.  Nella ripresa poco da segnalare. Arrembaggio dei padroni di casa che però porta a un nulla di fatto.

Ne può approfittare, dunque, il Cesena che rifila un perentorio 4-1 alla Vastese e riduce le distanze dalla capolista a un solo punto. Da segnare la doppietta del neo acquisto Jacopo Fortunato. Tra gli altri risultati, spiccano su tutti il poker del Pineto sul terreno di gioco della Real Giulianova e il successo dell’Avezzano che, battendo 2-1 la Savignanese, riprende quota. A ogni modo, la bassa classifica è molto corta e ben otto squadre sono racchiuse in soli tre punti.

curva cesena
Fonte: l'autore Alan paul Panassiti

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.