Il Napoli si avvicina alla Juve: 1-0 al Genoa e bianconeri a -2

Un Napoli minimalista prevale con il minimo scarto sul Genoa mai domo

di Mario giovanni Cardamone
Mario giovanni Cardamone
(251 articoli pubblicati)
Albiol goleador inatteso

Il Napoli porta a casa una preziosissima vittoria per 1-0 sul Genoa grazie al perentorio colpo di testa su azione di calcio d'angolo di Raul Albiol al 72 che poi si rivelerà decisivo per dare la vittoria che accorcia la distanza dalla cima della classifica occupata dalla Juve che ora ha solo 2 punti di vantaggio sui partenopei.

Ma di certo il Genoa non è stato certo a guardare dato che nel corso della partita ha sfiorato il goal con Lazovic al 10 su una sua percussione con tiro finito sull'esterno della rete, al 15 con Bertolacci su tiro dalla distanza che è terminato davvero di poco largo sulla sinistra, al 32 con Pandev che indirizza male il suo tiro dalla lunga distanza che sfila pochi metri oltre la traversa, sempre lo stesso macedone Pandev al 34 che vede respinta la sua conclusione da una scivolata del difensore napoletano  e dal seguente corner un minuto dopo al 35 Spolli è svettato in area di rigore anticipando tutti e facendo finire la palla di poco larga oltre il palo destro della porta difesa dall'immobile nell'occasione Reina ed un'ultimo pericolo è venuto da Taarabt al 65 che servito in area e stoppando il pallone alla grande con un rasoterra ha calciato sulla sinistra con Reina pronto alla respinta.

Di contro il Napoli non proprio nella sua versione migliore che al 20 ha perso per infortunio il suo capitano Hamsik sosituito da Zielinski ha colpito 2 pali uno di testa con Insigne al 45 a colpo sicuro e un'altro palo l'ha colpito Mertens al 51 con un tiro a giro da fuori area a Perin nettamente battuto e poi c'e stata una grande palla goal al 40 sprecata malamente da Allan che ha alzato a porta spalancata alto sopra la traversa ad un passo dalla rete genoana.

Sono 3 punti d'oro quelli conquistati dal Napoli che ha prevalso 1-0 sul Genoa in quanto è stata sfruttata la frenata della Juve andata a pareggiare con la Spal a Ferrara nella serata precedente e discorso scudetto riaperto anche se non si poteva dir chiuso anche se la Juve avesse vinto la sua gara.

L'unico vero handicap per il Napoli sarà quello di avere gli uomini contati in quanto Sarri non varia molto i suoi 11 interpreti non avendo alternative valide ai suoi campioni ma di contro per il Napoli non ci sono impegni extra campionato che invece attendono la Juve impegnata ancora in Champions con il terribile incontro contro i vincitori delle due Champions consecutive del Real Madrid.

Fonte: l'autore Mario giovanni Cardamone

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.