Il Lecce vola: sette gol all’Ascoli e vetta più vicina

Eccellente lavoro di Fabio Liverani. La sua squadra difende e riparte in maniera magi

di Raffaele Garinella
Raffaele Garinella
(13 articoli pubblicati)
Genoa CFC v Lecce - Coppa Italia

Dopo aver conquistato la serie B, il Lecce punta deciso a quella serie A che manca da ormai sette anni. Parte del merito di questa scalata è da attribuire a Fabio Liverani, non più una rivelazione. L’ex centrocampista di Perugia e Lazio è ormai una certezza in panchina. Dopo il 7-0 rifilato al mal capitato Ascoli,- Vivarini sarebbe in bilico-, i giallorossi si candidano alla promozione diretta. Le prossime due gare contro Pescara e Cosenza, entrambe al Via del Mare, potrebbero risultare decisive in tal senso. 

Difficile arginare il Lecce tra le mura amiche. Il pubblico salentino è secondo per numero di spettatori solo al Benevento. Non inganni il largo punteggio, Lecce-Ascoli non è stata una partita zemaniana. I salentini hanno costruito la vittoria partendo da una fase difensiva ottimale. I primi a difendere, a rincorrere gli avversari, sono stati i tre attaccanti, bravissimi non soltanto in zona gol. 

Un tridente ben assortito in cui la fantasia di Mancosu e l’estro di Falco sposano alla perfezione il cinismo sotto porta di La Mantia. È l’intera orchestra di Liverani a funzionare alla perfezione. Il centrocampo ha trovato il faro in Tachsidis. Il calciatore greco è diventato un punto fermo dell’undici titolare grazie alla sua esperienza ed alla capacità di dettare i tempi di gioco. Tabanelli e Petriccione hanno contribuito con tre reti alla goleada contro il Picchio. Diversi per caratteristiche tecniche, ugualmente determinanti, non hanno sbagliato praticamente nulla. 

Tabanelli è maggiormente portato al gioco offensivo, e non potrebbe essere diversamente visto che ha come modello di riferimento KakàPetriccione è portato al palleggio, abile nella fase di recupero e di impostazione. Un equilibrio perfetto, un mix tra esperienza e gioventù in cui spicca la saggezza di Fabio Lucioni. Il centrake difensivo ha già vinto la serie B con il Benevento. Anche in Campania indossava la maglia giallorossa. Lecce come Benevento? Repetita iuvant, dicevano i latini. 

Fonte: l'autore Raffaele Garinella

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.