Il fulcro della nuova Nazionale? Se fosse Balotelli la vedo grigia!

Riparte il nuovo ciclo azzurro con Mancini come ct. Chi sarà ora il nuovo leader della Nazionale? Se fosse Balotelli le premesse non sono per niente buone

di Nicola Pintus
Nicola Pintus
(20 articoli pubblicati)
Balotelli Perplesso

I fischi di Bologna sono stati più che un indizio. Ancora una volta la prestazione di Mario Balotelli con la maglia azzurra non è stata per niente all’altezza. Roberto Mancini, nuovo commissario tecnico della Nazionale, punta tanto sul ragazzo di Brescia, ci ha sempre scommesso fin dai tempi dell’Inter, quando Supermario aveva solo 17 anni e veniva dal settore giovanile nerazzurro, ma ora di anni ne ha quasi trenta e di treni nella sua carriera ne ha persi oramai tanti, forse troppi.

Il treno per la Nazionale? Quello Balotelli sembrava averlo perso dopo il pessimo Mondiale dell’Italia in Brasile, nel 2014, dove lui e Cassano dovevano essere la coppia del gol (non era andata male infatti l’esperienza dell’Europeo di due anni prima, finale a parte) ma avevano alla fine deluso le aspettative, come d’altronde tutto il resto della spedizione azzurra, facendosi eliminare nella fase a gironi. Da quel Mondiale comunque per Supermario sono iniziati quattro anni in cui la Nazionale l’ha potuta vedere solo davanti alla televisione, perché i due CT precedenti a ManciniAntonio Conte e Giampiero Ventura, non lo avevano mai preso in considerazione (Conte a dirla tutta aveva fatto un tentativo prima dell'Europeo, ma un piccolo infortunio del giocatore lo convinse a  non convocarlo più).

Giusta o sbagliata che fosse, la presa di posizione dei due ct andava rispettata. I risultati però non sono stati dalla loro parte, perché se l’Europeo del 2016 con Conte aveva dato qualche indicazione di ripresa del movimento calcistico italiano, questa è stata poi spazzata via dall’eliminazione azzurra nella fase di qualificazione ai gironi del Mondiale di Russia di quest’anno, una catastrofe sportiva che non capitava alla Nazionale da 60 anni!

Dopo l’allontanamento di Ventura come ct, i vertici azzurri però prima di decidere il suo successore si presero qualche mese per decidere, per sondare diversi profili e capire quello più funzionale alla risalita della Nazionale nei vertici mondiali. Nella decisione ha sicuramente influito anche il discorso su Mario Balotelli, la volontà decisa di dare un’altra possibilità in maglia azzurra a Supermario ed al suo talento smisurato. Naturale è stata quindi la scelta del nuovo corso azzurro: Roberto Mancini, l’allenatore che è rimasto talmente tanto ammaliato dal talento di Supermario da volerlo fortemente al Manchester City, pagandolo circa 28 milioni dall’Inter, nonostante il suo carattere "fumantino" e la sua vita sregolata.

Mancini sin dalle prime interviste e convocazioni ha subito fatto capire che di spazio in Nazionale per Balotelli ce ne sarebbe stato eccome. Il ragazzo di Brescia però sembra non esser cambiato e la prestazione di venerdì scorso contro la Polonia in Nations League ne è stata una riprova. Il problema è che prima era un ragazzo giovane e talentuoso che doveva ancora maturare di testa, stando vicino a giocatori esemplari quali Buffon, Pirlo, Di Natale ecc., adesso invece coi suoi 28 anni è Supermario che dovrebbe essere la fonte d’ispirazione per i giovani della nuova Nazionale

Ma se continua con i suoi atteggiamenti immaturi, che futuro ci si può prospettare per il nuovo corso azzurro? Se si continua a mettere Balotelli al centro del progetto, è molto probabile che il futuro non sarà roseo. La palla però sappiamo bene che è rotonda, quindi tutto può succedere, anche di sbagliare le valutazioni (cosa che mi auguro, in quanto tifoso della Nazionale). So anche però per esperienza che chi nasce tondo, difficilmente morirà quadrato!

Balotelli-Mancini
Fonte: l'autore Nicola Pintus

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.