Il Frosinone raggiunge la Serie A a scapito del Palermo: è 2-0 allo Stirpe

Il Frosinone batte per 2-0 il Palermo e vola in Serie A ma dubbi su un rigore non assegnato ai siciliani sull' 1-0

di Mario giovanni Cardamone
Mario giovanni Cardamone
(83 articoli pubblicati)
Maiello esultante dopo il goal della A p

Il Frosinone è la terza squadra di serie B dopo Empoli e Parma a raggiungere la A dopo una vera e propria battaglia sportiva su un Palermo mai domo.

Inizio di partita nervosissimo allo Stirpe, con Nestorovski capitano del Palermo nelle vesti di provocatore dei difensori del Frosinone che per poco non riusciva nel suo intento di far espellere Krajnc che veniva ammonito dall'arbitro La Penna. Poi dopo i primi 4 minuti di continui fischi dell'arbitro a spezzare il gioco si è cominciato a giocare a calcio.

Al 5' vi è stato il primo episodio dubbio con Soddimo leggermente spinto da Dawidowicz in area di rigore che nell'occasione si è fatto male ed è stato sostituito da Szyminski: l'arbitro non ha decretato il rigore.

All'11'  vi è stato il primo squillo del Palermo con un tiro velenoso di Murawski da fuori area di rigore deviato con un prodigioso intervento da Vigorito.

Al 15' Ciano ha battuto una punizione dalla trequarti  sulla quale  Matteo Ciofani ha colpito anticipando il suo compagno di squadra Terranova che l'ha sonoramente rimproverato perché riteneva di essere meglio piazzato per colpire.

Al 26' Crivello ha girato al volo dopo respinta su tiro di Gori ma pallone facile preda di Pomini.

Al 29' ci ha provato Coronado ma il tiro è stato deviato da Krajnc ed è stato agevolmente preda delle mani di Vigorito.

Poi il primo tempo vedeva la più grande palla goal non andata a bersaglio per il Frosinone  con una staffilata di Ciano su assist di Dionisi andata di poco fuori sul lato sinistro della porta difesa da Pomini , tutto questo al 32'.

Nella ripresa il Frosinone decideva  di attaccare alla disperata ricerca del goal valevole la serie A e trovava il vantaggio al 51'con Maiello che segnava l'1-0 con un piattone a giro che si infilava all'incrocio dei pali dove nulla ha potuto Pomini proteso alla disperata in tuffo.

Il goal di Maiello era la rete dell'apoteosi e della liberazione perché dava la serie A al Frosinone in quel frangente.

Ma l'episodio chiave avveniva al 61' quando l'arbitro La Penna su un fallo di Brighenti su Coronado l'ultimo dei palermitani a non arrendersi dava prima la punizione dal limite poi ci ripensava ed assegnava il rigore e poi ridava la punizione.

Questa triplice decisione rimarrà nella storia e sarà da monito per introdurre la Var anche in serie B perché si resterà sempre nel dubbio dove è avvenuto il fallo se sulla linea che delimita l'area di rigore o fuori e la cosa sarebbe stata decisiva per le sorti dei siciliani.

L'arbitro La Penna riprendeva  la prima decisione e assegnava  la punizione dal limite  forse aiutato dai suoi collaboratori  ovvero gli arbitri di porta tra la disperazione di capitan Nestorovski che pregustava di realizzare il pari dal dischetto per riportare la A ai siciliani.

Su questa decisione avversa si è chiusa la partita, con il Palermo non più in grado di impensierire la retroguardia ciociara e il numero uno Vigorito se non con tiri alti e da fuori di Coronado e di Jajalo, 

Al 50' nell'ultimo minuto di recupero, dopo che i giocatori del Frosinone dalla panchina lanciavano palloni in campo per impedire le sortite offensive dei palermitani, giungeva il raddoppio in contropiede di Camillo Ciano imbeccato da Kone, che siglava il 2-0 e dava inizio alla festa sugli spalti e all'invasione pacifica dei suoi tifosi festanti.

Ciano sigla il raddoppio a tempo scaduto
Fonte: l'autore Mario giovanni Cardamone

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.