Il Cesena batte il Matelica nel turno infrasettimanale: è già serie C?

Negli altri due gironi che hanno giocato oggi vittoria da infarto per il Lanusei, mentre il Ghiviborgo vola in testa alla classifica del girone E

di Alan paul Panassiti
Alan paul Panassiti
(404 articoli pubblicati)
La Gorga

Si sono giocate partite molto importanti valide per il campionato di Serie D, un turno scoppiettante e che ha regalato indicazioni per il proseguo della stagione. Successo davanti al pubblico amico per il Gavorrano, stesso esito anche per il Ghivizzano e Viareggio, tutto facile per lo Scandicci che ha vinto 4-1 contro il Tuttocuoio. Colpo grosso dell’Avezzano, così come del Trastevere contro l’Aprilia, dominio del Monterosi, contro la Lupa Roma finisce addirittura 6-2. Vittoria preziosa per il Cesena davanti al pubblico amico, colpo grosso ed in rimonta dell’Avellino.

Il big match di questo turno infrasettimanale si giocava nel girone F: la Serie C è un po’ più vicina in Romagna! Il Cesena si aggiudica i tre punti forse più pesanti da quando ha iniziato la stagione in Serie D. Con il Matelica non è stata una passeggiata, anzi. La partenza è tutta marchigiana, anche se il vantaggio porta la firma del solito Ricciardo. All’inizio del secondo tempo i bianconeri si complicano la vita: papera di Agliardi e Florian non se lo fa dire due volte ed è 1-1. Al 55’ il Matelica resta in dieci (espulso Benedetti), il Cesena ne approfitta fino al gol di Viscomi che chiude una partita divertente e mai scontata. Romagnoli alla settima vittoria consecutiva, marchigiani sempre più in crisi. 10 lunghezze tra le due iniziano ad essere tanti e le partite sempre meno.  

Nel girone G continua la favola del Lanusei, non in forma smagliante stavolta, che prevale su un Ladispoli ben messo in campo: decisivo il triplo cambio di Gardini con Chiumarulo e Carta decisivi col loro ingresso in campo. Fondamentale il contributo di La Gorga che ha respinto il rigore a Cardella nel recupero regalando di fatto un’altra vittoria tra le mura amiche della capolista.

Con tanta sofferenza l’Avellino riesce a conquistare i preziosi tre punti battendo in rimonta 3-1 il fanalino di coda dell’Anzio. Succede tutto nel secondo tempo con l’Anzio che si porta clamorosamente in vantaggio al 2′ con il gol di Florio dopo che i laziali avevano sfiorato lo 0-1 anche nel primo tempo con il palo di Pirazzi. Avellino che sottovaluta la gara, si divora gol clamorosi come quello di Sforzini al 35′ a porta sguarnita, e si fa irretire dalla voglia del coraggioso Anzio. La reazione fortunatamente arriva ed è un episodio a svoltare il match. Al 32′ infatti Parisi si conquista astutamente il calcio di rigore che De Vena trasforma per l’1-1. L’Anzio non ha più forze e al 39′ arriva il sorpasso dei lupi con l’ennesimo gol di uno straordinario Tribuzzi che di testa firma il 2-1. Nel recupero è Matute a completare definitivamente la rimonta con il 3-1 al 93′ che chiude i giochi.  Classifica invariata nei piani alti con il successo anche del Trastevere sull’Aprilia.

Rimaneva il girone E che scendeva in campo per la 22/a giornata di campionato e tra le partite più attese c'erano  quelle di alta classifica Ghivizzano-Seravezza e Pianese-Ponsacco. Il Ghivizzano sale da solo al comando in prima posizione grazie alla vittoria contro il Seravezza, mentre il Tuttocuoio scende in seconda posizione, dopo una sonora sconfitta a Scandicci. La Massese non ce la fa neanche stavolta e perde tre a zero tra mura amiche rimanendo in ultima posizione.  Sconfitto anche il Sangimignano dal Bastia che, grazie a questi preziosi tre punti, si piazza in una posizione tranquilla della classifica. Salgono Querceta e Viareggio, entrambe vittoriose nello stadio di casa. La vittoria del Ghivizzano è facilmente raccontabile: al 12' vantaggio Ghiviborgo con Remorini. Padroni di casa in 10 per l espulsione di Marino al 30', ma gli ospiti del Seravezza in 10 per espulsione di Bedini. La gara vede i padroni di casa pungere spesso con Ortolini. Al 87' esce Frugoli entra Paccagnini e il neo entrato raddoppia per il Ghiviborgo due minuti dopo facendo esplodere di gioia la nuova capolista.

AC Cesena v Parma Calcio - Serie B
Fonte: l'autore Alan paul Panassiti

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.